Villanova, pranoterapie "osé" per estorcere denaro agli anziani

Otto i pensionati circuiti da una 44enne finita nel 2012 ai domiciliari. Al vaglio di un perito la sua capacità di intendere e volere. Lei ed altri suoi parenti sono accusati di circonvenzione di incapace, estorsione, furto e minacce

Un perito dovrà redigere una perizia psichiatrica per stabilire se lei, la presunta artefice delle estorsioni di denaro ad anziani di Villanova di Camposampiero in cambio di carezze "pranoterapeutiche" osè, fosse capace di intendere e di volere e quindi sostenere il processo. Come riportano i quotidiani locali, la donna, Concetta M., una 44enne di origini napoletane, si trova agli arresti domiciliari dal 2012, quando i carabinieri di Pionca di Vigonza scoprirono i raggiri messi in piedi con la complicità di altre persone, suoi parenti, tutti accusati a vario titolo di circonvenzione di incapace, estorsione, furto e minacce.

INTIMIDAZIONI E MINACCE. Secondo quanto emerso dalle indagini dei militari dell'arma, sarebbero 8 i pensionati rimasti vittima delle particolari "attenzioni" della donna e il suo entourage. Conquistata la loro fiducia, avrebbe cominciato a spillargli soldi costringendoli a prelievi in banca e posta, nonché a consegnargli gioielli. Intimidazioni e minacce non venivano risparmiate, pur di intascare soldi. Decine di migliaia di euro il malloppo racimolato in pochi mesi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il trattore trancia un tubo di gasolio: la perdita fa scoprire l'allacciamento abusivo

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Vintage Festival, festa dell’uva e del vino, incontri culturali e sagre: il weekend a Padova

  • Evasione fiscale: le fiamme gialle confiscano 500mila euro di beni a un imprenditore

  • Curva ad alta velocità, auto sbanda e si rovescia di prima mattina: ferita una donna

Torna su
PadovaOggi è in caricamento