menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Talent for food”, vince Laura Gioia con le crocchette di formaggio con crema di zucca

La food blogger de L’Aquila si è aggiudicata il primo food contest nazionale dedicato alle eccellenze della filiera agroalimentare. In gara piatti regionali reinterpretati con le specialità del paniere veneto fornite da 14 aziende

La food blogger Laura Gioia de L’Aquila (essenzadivaniglia.it) con il piatto “Crocchette di formaggio con crema di zucca, fagioli cannellini e barbabietola”, ha vinto la prima edizione di “Talent for Food”, il primo food contest in Italia dedicato alle eccellenze della filiera agroalimentare promosso dalla Sezione Alimentari di Confindustria Padova in collaborazione con Associazione Italiana Food Blogger (Aifb) e Dieffe Accademia delle Professioni. Il verdetto è arrivato alla fine di un’intensa prova di cooking dal vivo svoltasi questa sera nei laboratori della Dieffe a Noventa Padovana (Pd), dove le tre food blogger finaliste hanno avuto 45 minuti di tempo per preparare, cuocere e impiattare ricette originali, mix di creatività e tradizione a base di ingredienti del paniere e della corte veneta messi a disposizione da quattordici aziende produttrici.

I PREMI.

Alla vincitrice è andato in premio un weekend termale. Al secondo posto la food blogger Martina Olivieri di Teramo (ricettedilibellula) con “Pallotte cacio e ova con sugo di funghi di bosco e peperoni grigliati”, per lei un corso di cucina presso Dieffe. Terza classificata Annalisa Sandri di Udine (mancailsale.it) con il piatto “Carnaroli con crema di funghi, mascarpone e ossocollo croccante” a cui è andato un paniere di prodotti delle aziende venete partecipanti. Il premio per la migliore fotografia è stato assegnato alla food blogger vicentina Daniela Boscariolo (“timoelenticchie”).  Alla finale di “Talent for Food” è intervenuto l’assessore veneto all’agricoltura Giuseppe Pan. Tra visita ai laboratori Dieffe e assaggi di prodotti e specialità padovane, dalle farine alla birra, all’olio dei Colli Euganei ai salumi, le food blogger hanno potuto conoscere e apprezzare le tipicità locali in modo da diventarne le prime ambasciatrici su blog e piattaforme web. Obiettivo dichiarato del Talent era infatti esplorare le nuove frontiere del marketing digitale, promuovere la conoscenza e l’export delle specialità locali, allargare la platea di consumatori finali grazie alla viralità dei food blogger. Dando ulteriore impulso a un settore che guida la ripresa (+6,9% la produzione a luglio, meglio dell’intera industria).

IL SUCCESSO.

“Non ci aspettavamo un tale successo - commenta Giovanni Taliana, presidente della Sezione Alimentari di Confindustria Padova -. La grande partecipazione di operatori del settore, aziende, stampa specializzata al nostro primo “Talent” è la conferma che siamo sulla strada giusta per presidiare una frontiera dalle grandi opportunità, come quella del marketing digitale. Abbiamo proposto un paniere variegato, dalla birra all'olio, all’insaporitore al caffè, comunicando non solo i prodotti, ma tutta la lavorazione fino al modo di esaltarne i sapori in cucina. La collaborazione con Associazione italiana food blogger e Dieffe ha dimostrato quanto sia importante lavorare in rete. Da Padova lanciamo un forte messaggio d’innovazione per l’intera filiera agroalimentare, con un giro d’affari di 134 miliardi, 14,7 miliardi solo in Veneto, per valorizzare un patrimonio fatto di qualità, tradizione, tipicità, elevanti standard di produzione, selezione di materie prime e sicurezza alimentare”. “Le nuove forme di comunicazione aprono opportunità enormi per il settore alimentare - dichiara Anna Maria Pellegrino, presidente Associazione Italiana Food Blogger -. La collaborazione di Confindustria Padova con il mondo dei blogger è un’intuizione geniale che ha il merito di spingere le imprese medie e piccole ad interagire con i professionisti delle nuove piattaforme web, da Instagram a Facebook, promuovere i loro prodotti con approcci immediati ed emozionali. Il talent ha permesso ai food blogger di testare la bontà dei prodotti forniti e diventarne i primi testimonial. È il futuro del marketing e del marketing territoriale per raccontare storia, saperi, esperienze e prodotti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento