menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

22enne sotto choc chiama il 113 "Coinquilini mi hanno violentata"

Un party alcolico nel nuovo appartamento condiviso con tre ragazzi nigeriani. Alle 6.30 di domenica la telefonata alla polizia. La giovane romena sarebbe stata stuprata dai conviventi di 41 e 46 anni

È scesa in strada gridando, con addosso una coperta e ha chiamato la polizia al cellulare: "I miei coinquilini mi hanno violentata". L'episodio sarebbe avvenuto nella notte tra sabato e domenica. La telefonata alle prime ore del mattino, intorno alle 6.30.

IL PARTY ALCOLICO. La ragazza, 22enne romena, si era da poco trasferita in un appartamento in via Piave a Padova, all'angolo con via Baracca, condiviso con tre nigeriani. La convivenza era iniziata meno di una settimana prima. La giovane straniera ha riferito agli agenti di avere invitato a casa sua sabato sera il fidanzato romeno, un'amica e una parente di lei. Il gruppetto avrebbe fatto festa e alzato un po', forse troppo, il gomito. A un certo punto, infatti, la ragazza ha dichiarato di essersi sentita male, gli ospiti avrebbero lasciato l'abitazione e lei sarebbe rimasta sola in casa con i coinquilini.

LA VIOLENZA. La 22enne, devastata dall'alcol, si è abbandonata sul letto. In uno stato di semicoscienza, non era ancora svanito l'effetto dell'alcol, la giovane ha raccontato di essersi svegliata due volte. La prima avrebbe intravisto uno dei nigeriani con cui convive sistemarsi i pantaloni in camera sua; la seconda si sarebbe ritrovata, sdraiato sul letto di fianco a lei, un secondo coinquilino. Solo allora, sotto choc, avrebbe realizzato di essere stata stuprata. Nessun ricordo di atti sessuali, ma la chiara sensazione di averli subiti. La ragazza è stata portata in ospedale per essere sottoposta ad accertamenti medici ed è stata dimessa con una prognosi di sette giorni. Sul posto le volanti della polizia, che hanno identificato i due soggetti di 41 e 46 anni, ora indagati per presunta violenza sessuale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento