menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violenza sessuale di gruppo su ragazzina, gli aguzzini sono 3 coetanei

Vittima una minorenne di Albignasego. Le angherie si perpetravano da 3 anni. Con percosse e minacce era costretta a consegnare denaro e ad avere rapporti sessuali con loro. I responsabili sono stati collocati in comunità

Una storia agghiacciante. Costretta da oltre 3 anni con percosse e minacce a consegnare soldi e ad avere rapporti sessuali con tre coetani, minorenni, trasformatisi da amici in aguzzini.

GRAVI INDIZI DI COLPEVOLEZZA. Un incubo terminato solo quando la giovane vittima ha trovato il coraggio di confidare quanto stava subendo alla madre. Con lei si è recata dai carabinieri della stazione di Albignasego per sporgere denuncia. A seguito di indagine, i militari dell'arma hanno raccolto gravi indizi di colpevolezza nei confronti dei minori - originari dell’Est Europa, tutti conosciuti alle forze dell’ordine - che, da quanto emerso, si sono macchiati dei reati tra i più gravi ai danni di una loro coetanea.

COLLOCATI IN COMUNITÀ. Violenza sessuale di gruppo, rapina, estorsione, minacce e percosse in concorso. Questa la lunga lista di atrocità di cui sono accusati. Il gip del tribunale per i minorenni di Venezia, Federica Pirgoli, tenuto conto della pericolosità sociale dei giovani, per proteggere l’incolumità fisica e psicologica della vittima, ha disposto come misura cautelare il collocamento in comunità dei tre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento