menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Infermiere e stupratore seriale: condannato a 12 anni il violentatore di Neurologia

Il 43enne era solito somministrare dei sedativi alle pazienti per poi palpeggiarle ed era finito in carcere nel gennaio del 2017 dopo che le telecamere lo avevano smascherato

È stato condannato a 12 anni e 2 mesi di carcere e a un risarcimento di 3.882 euro a favore dell’ospedale l’infermiere di 43 anni accusato di aver drogato e violentato cinque pazienti in cura nel reparto di Neurologia di Padova. Come riportano i quotidiani locali, l’uomo era finito in carcere il 4 gennaio del 2017, sorpreso mentre tentava l’ennesima violenza.

Condannato

Il 43enne di origini romene giovedì in aula si è scusato con le vittime, ammettendo le proprie responsabilità. L’uomo ha anche chiesto di poter essere aiutato: il risarcimento comunque lo stabilirà il processo civile. Già nel 2016 una donna aveva denunciato di essere stata toccata mentre era stata ricoverata in semi-coscienza nel reparto di Neurologia. Da quel momento sono state installate le telecamere che hanno ripreso l’uomo iniettare una sostanza per intontire la paziente. Al termine delle indagini è emerso che sarebbero almeno 7 le vittime dell’infermiere, di cui 4 quelle che hanno subito violenza sessuale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento