Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

«Mi sento sola»: i carabinieri le fanno visita portando un pasto caldo e un regalo

La protagonista della storia a lieto fine è una 85enne, che ha chiamato i militari dell'Arma per manifestare il disagio della solitudine e la difficoltà a rifornirsi di generi alimentari

La chiamata al 112 è arrivata nel pomeriggio di venerdì 1 gennaio. Dall'altra parte della cornetta c'era un'anziana signora di 85 anni residente a Padova, nubile e sorella di un militare dell’Arma in congedo, da poco deceduto. Sono bastate tre parole: «Mi sento sola». E i carabinieri si sono precipitati da lei.

103100c2-5ebf-4f55-bf91-737b2d810100-2

La visita

La donna non solo ha manifestato il disagio della solitudine, ma anche la difficoltà di rifornirsi di generi alimentari. Dalla centrale operativa è stato subito allertato l’equipaggio di una pattuglia della Radiomobile della Compagnia di Padova, che ha raggiunto l’anziana a casa per farle un po’ di compagnia presentandosi con un pasto caldo e un piccolo dono. Un gesto venuto dal cuore, per provare ad alleviare almeno in parte quelle difficoltà quotidiane e quel senso di solitudine che in tanti anziani si acuiscono nei giorni di festa oltre che per manifestare come l’Arma sia al servizio della collettività e rappresenti sempre una grande famiglia per i suoi militari in congedo e i loro familiari. L'anziana signora ha ringraziato i militari per la sorpresa e il periodo passato in loro compagnia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Mi sento sola»: i carabinieri le fanno visita portando un pasto caldo e un regalo

PadovaOggi è in caricamento