rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Ospedali / Via Nicolò Giustiniani, 2

ViSpA Lab, un laboratorio avvenieristico per la ricerca e la cura in campo audiologico

L'Azienda ospedaliera accoglie il nuovo centro di avanguardia che, grazie alle più sofisticate tecnologie a disposizione, permette il trattamento delle patologie legate alla sordità

Nasce all'interno dell'Azienda ospedaliera universitaria il ViSpA Lab (Visual-Spatial-Auditory), un innovativo laboratorio d'eccellenza per l'analisi delle capacità di ascolto di pazienti con deficit uditivi, portatori di protesi e di impianti cocleari, in un contesto capace di ricreare ambienti sempre più simili alla realtà quotidiana.

TECNOLOGIE ALL'AVANGUARDIA.

ViSpA Lab consentirà di studiare con mezzi sofisticatissimi le capacità di ascolto di pazienti con deficit uditivi, dotandosi delle migliori tecnologie ad oggi disponibili. Grazie al sistema Audgam Pro, sarà possibile riprodurre fonti sonore in campo aperto gestendone i parametri di spazializzazione, mentre con la configurazione Ambisonica, un sistema audio surround sferico, si potrà proporre il suono in modo spazializzato sul piano orizzontale e verticale, quindi tridimensionalmente. A disposizione anche un'interfaccia video che supporta l'esecuzione di alcuni test e propone giochi e immagini al paziente, sia esso bambino, adulto o anziano. Tutto ciò perchè la nuova frontiera della ricerca audiologica non è più solo ripristinare la funzionalità uditiva, che già raggiunge ottimi livelli in ambienti silenziosi, ma ampliare questa capacità ad ambienti sempre più difficili e rumorosi come classi scolastiche, palestre o luoghi pubblici.

COMFORT E IMMERSIVITÀ.

Un occhio di riguardo è riservato anche all'allestimento dello spazio, che sarà arricchito da giocattoli, libri e altri oggetti per far sentire a proprio agio tutti i soggetti trattati. Inseriti in una situazione realistica ove vengono riprodotti suoni e rumori di varie situazioni quotidiane, i pazienti vivranno un'esperienza immersiva a tutto tondo, che permetterà uno studio dettagliato della loro patologia.

GLI SPECIALISTI.

Il laboratorio è collagato alla Clinica Otorinolaringoiatrica diretta dal prof. Alessandro Martini, ai vertici nazionali e internazionali nel trattamento della sordità, in particolare per quanto riguarda la diagnosi precoce. L’equipe è stata anche recentemente riconosciuta nell’ambito del progetto europeo ERN - European Reference Network come centro di riferimento per il trattamento dell’ipoacusia e delle patologie congenite rare dell’orecchio, del naso e del distretto orofaringeo.

ECCELLENZA EUROPEA.

Valore del laboratorio, due milioni di euro, che l'Azienda ospedaliera ha ricevuto gratuitamente grazie a un progetto di sperimentazione europea e agli sponsor, garantendo ora un polo di assoluta eccellenza a livello europeo. "La nostra Clinica Otorinolaringoiatrica è a livelli di eccellenza. Due terzi degli impianti coclerari di tutto il Veneto vengono installati qui - commenta il direttore generale dell'Azienda ospedaliera, Luciano Flor - intendiamo potenziare ulteriormente l'attività grazie a questo laboratorio, unico prototipo a livello europeo".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ViSpA Lab, un laboratorio avvenieristico per la ricerca e la cura in campo audiologico

PadovaOggi è in caricamento