Cronaca San Giuseppe / Via Sorio, 89

Un volo speciale per la piccola Vittoria, undici mesi e priva di difese immunitarie

Al Great Ormond Street Hospital di Londra, lo scorso ottobre, Vittoria ha ricevuto il trapianto di timo, e qui, nei prossimi giorni, si sottoporrà a una particolare biopsia che solo l’equipe che l’ha operata è in grado di eseguire

È partita questa mattina da Padova, diretta a Londra a bordo di un volo privato finanziato da Flying Angels Foundation, onlus specializzata nel trasferimento aereo di bambine e bambini gravemente malati, la piccola Vittoria, bimba veneta di 11 mesi nata senza ghiandola del timo e per questo priva di difese immunitarie. È un caso raro: il primo di questo genere all’ospedale pediatrico di Padova, il quarantottesimo in tutta Europa. Al Great Ormond Street Hospital di Londra, lo scorso ottobre, Vittoria ha ricevuto il trapianto di timo, e qui, nei prossimi giorni, si sottoporrà a una particolare biopsia che solo l’equipe che l’ha operata è in grado di eseguire. 

Rischi

Il timo è una ghiandola, situata nel torace, che produce linfociti T, fondamentali per difendere l’organismo da infezioni. Nei bimbi che ne nascono privi il sistema immunitario è seriamente compromesso e li rende estremamente vulnerabili ed esposti agli attacchi di qualsiasi sostanza esterna, come virus e batteri. Dal primo intervento, con l’aggravarsi della pandemia da Covid-19 a livello internazionale, il rischio di contagio, portando la bimba su un volo di linea, è quindi troppo alto. 

Vittoria

«Per raggiungere Londra, considerando la gravità dell’emergenza sanitaria nel Regno Unito e la fragilità di Vittoria, i medici non ci hanno autorizzato a prendere un volo di linea insieme ad altri passeggeri, per il rischio infettivo che questo rappresenterebbe: Vittoria è in isolamento ormai da oltre sei mesi ed esce di casa solo per andare in ospedale e per prendere qualche minuto d’aria – raccontano Alberto ed Eleonora, genitori di Vittoria. - In questo senso l’aiuto di Flying Angels è stato fondamentale e ci permette ora di affrontare con maggiore serenità questo tratto del percorso che speriamo possa portare Vittoria a vivere una vita normale».L’unica soluzione per permettere a Vittoria di raggiungere in tutta sicurezza il più vicino centro ospedaliero che può offrirle l’intervento chirurgico di cui ha bisogno è un aereo privato, dove la piccola e i suoi genitori possano viaggiare isolati e protetti. Per questo Flying Angels si è subito attivata per organizzare il trasferimento, utilizzando per la prima volta la formula del volo privato.

Flying Angels - partenza Vittoria - 3-2

«Flying Angels lavora da sempre in situazioni di emergenza, intervenendo tempestivamente ogni qualvolta ci siano richieste di aiuto immediate e urgenti, per fa volare bambini e bambine gravemente malati che hanno bisogno di cure salvavita non disponibili nei loro paesi d’origine – spiega Riccardo Rossano, segretario generale di Flying Angels Foundation. – Per la maggior parte sono bimbi che vivono in paesi caratterizzati da gravi carenze dal punto di vista sanitario e disagio socio-economico, molto più raramente, e solo in casi di patologie particolarmente rare o serie, ci è capitato di intervenire per aiutare bimbi italiani, come Vittoria. Garantire il diritto alla salute e alla vita dei più piccoli, a qualsiasi latitudine si trovino, è la nostra missione, che sentiamo ancora più forte nell’attuale contesto di pandemia».

Flying Angels Foundation onlus

Flying Angels Foundation ( www.flyingangelsfoundation.org )  è una Onlus specializzata nel trasferimento aereo di bambine e bambini gravemente malati che necessitano di cure salvavita non disponibili nei loro paesi di origine. Nel caso in cui ci sia la necessità, la Fondazione fornisce il proprio supporto per le pratiche burocratiche richieste dagli uffici consolari italiani di tutto il mondo, aprendo i contatti e fornendo la documentazione necessaria per il rilascio dei visti. Flying Angels Foundation fornisce un servizio specializzato a supporto delle organizzazioni non profit che si occupano di sanità pediatrica: dal 2012 a oggi, collaborando con circa 100 organizzazioni non profit italiane e internazionali, Flying Angels ha raggiunto più di 1990 bambini di oltre 70 paesi del mondo, finanziando circa 3.700 biglietti aerei, tra cui quelli relativi a oltre 70 missioni mediche che si sono recate direttamente nei paesi.

Flying Angels - partenza Vittoria . 2-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un volo speciale per la piccola Vittoria, undici mesi e priva di difese immunitarie

PadovaOggi è in caricamento