menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Massimo Marchiori alla presentazione del motore di ricerca

Massimo Marchiori alla presentazione del motore di ricerca

Ecco Volunia: il primo motore di ricerca che è anche social network

E' stato ufficialmente presentato il progetto tutto Made in Italy realizzato dal Prof. Marchiori e dall'Università di Padova. Volunia sarà il nuovo modo di cercare i contenuti in internet: più intuitivo, più specifico e più "sociale"

A mezzogiorno Massimo Marchiori, il co-fondatore della nuova frontiera dei motori di ricerca non è ancora arrivato alla conferenza di presentazione: del resto come nella migliore delle tradizioni è giusto tenere un po’ sulle spine il pubblico.

IL TEAM. Al suo arrivo, il matematico, dopo i ringraziamenti al suo team, composto per lo più da giovani ex studenti di Padova e Venezia e dall’altro fondatore Mariano Pireddu, passa a spiegare in cosa consiste il rivoluzionario progetto Volunia.

PROBLEMI TECNICI. O meglio prova a spiegarne il funzionamento perchè per buoni 5 minuti la tecnologia non lo assiste (proprio a lui). E' la seconda volta che siamo tenuti sulle spine (cresce l'attesa) e Marchiori prova a sdrammatizzare: “E’ proprio una presentazione storica: credo sia la prima volta che per spiegare un progetto web non vadano i computer”.

VOLUNIA. Poi, finalmente le prime immagini. Volunia si presenta come un motore di ricerca intuitivo e molto semplice, soprattutto per chi è un fruitore abituale di Google (un’altra sua creatura) con una barra di strumenti in più che contiene un vero e proprio “mondo”.



NOVITA' 1: LA MAPPA. Innanzitutto la mappa: con Volunia si può scoprire subito cosa c’è all’interno dei portali, grazie ad una vera e propria mappa live stile “paesino” dove i quartieri rappresentano le varie sezioni di un sito web. Tutto questo per trovare subito ciò che ci interessa senza dover per forza esplorare da capo a piedi un sito.

NOVITA' 2: SEZIONE MEDIA. Tra i pulsanti, poi, c’è la sezione media: un’interfaccia che mostra le immagini, i video, l’audio e i documenti presenti in un sito in anteprima. Questo ci permetterà di sbirciare i contenuti di un sito e scegliere di conseguenza il più interessante per noi.

NOVITA' 3: IL SOCIAL NETWORK. Infine, la parte forse più importante. Volunia è anche un social network completamente gestibile dall’utente in base ai suoi gusti più o meno “sociali”. In ogni sito web, infatti, per chi lo vorrà ci sarà il box interattivo grazie al quale conoscere altri utenti, chiederne l’amicizia, chattare. Amici che appariranno anche nella mappa interattiva (vedi sopra) come "abitanti" dei vari quartieri del sito. Quello che prima si poteva fare solo su Facebook o su altri social network con Volunia sarà possibile farlo in tutto il web e in qualsiasi momento, basta avere un interesse (un sito) in comune.

IDEA MADE IN ITALY. Insomma un motore di ricerca più sociale tutto Made in Italy (compreso il nome composto da Lun che ricorda la luna, mentre Vol "è un portafortuna"), tradotto in 12 lingue e con un potenziale bacino di utenza di milioni di persone fruibile a breve con tutti i dispositivi anche tablet e smartphone.

GIA' ATTIVO. Attivo già da oggi pomeriggio, chiunque può provare ad utilizzarlo in anteprima inserendo la propria mail nel sito launch.volunia.com . L'accesso è però risretto ad un certo numero di utenti, i power users, che lo testeranno in attesa del lancio definitivo.

GOOGLE. “L’idea non è di fare concorrenza a Google, ma dare qualcosa di diverso all’utente” spiega Marchiori. Il brevetto è registrato negli Usa, Google e Facebook possono già farsi avanti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento