menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vuole vivere all’occidentale, ragazzina musulmana viene legata al letto

Ennesimo caso di discriminazione al contrario: una 17enne di origine siriana veniva maltrattata dalla sua famiglia perché voleva vivere come le sue amiche italiane e frequentare un ragazzo. La ragazzina si è rivolta ai carabinieri

Ennesimo caso di discriminazione al contrario e di maltrattamenti.

VIVERE ALL'OCCIDENTALE. Una ragazzina 17enne di origini siriane veniva controllata e appunto maltrattata dai suoi familiari di fede musulmana perché la giovane voleva vivere “all’occidentale".

NEL 2011 INSULTATA E AGGREDITA PERCHE' PORTAVA IL VELO

LEGATA AL LETTO. Niente amiche italiane, niente usanze italiane, niente ragazzo italiano: pur di non “rischiare” comportamenti contrari alla loro fede religiosa arrivavano addirittura a legarla al letto e seguirla.

LA DENUNCIA. La ragazzina si è rivolta allora ai carabinieri che, hanno anche ascoltato un'amica, e durante le indagini la ragazzina verrà accolta in una struttura protetta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento