Welcome Festival: concerti e laboratori a sostegno di migranti e rifugiati attraverso la creatività

Dal 23 al 25 marzo, in diversi luoghi della città: concerti, workshop, mostre e tanto altro. Appuntamento clou nel pomeriggio del sabato con il convegno in sala Anziani

Il Welcome Festival è una tre giorni di incontri culturali interdisciplinari, dedicato al sostegno dei migranti e richiedenti asilo, attraverso la creatività. Il Festival si svolgerà a Padova da venerdì 23 a domenica 25 marzo. Prevede l’organizzazione di 15 eventi. Il festival è patrocinato dal comune di Padova e coordinato dall’associazione Xena. A raccontarcelo è Adeline, laureata in scienze politiche, partecipa al programma europeo di scambio "Erasmus +". E' lei cha ha avuto l'idea del festival. “Il progetto - spiega Adeline - nasce con l’obiettivo di coinvolgere i rifugiati e migranti come primi protagonisti degli eventi del festival e di sensibilizzare la società civile riguardo a criticità ed opportunità legate alla tematica dell’accoglienza. Welcome ha lo scopo di mettere i rifugiati al centro degli eventi del festival e di sensibilizzare la società civile su criticità ed opportunità legate al tema”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cos'è il Welcome 

Cosa prevede il programma del Welcome? “Il festival - ci spiega - prevede l'organizzazione di un concerto, suoneranno The Wild Scream al BiosLab, durante una serata che si preannuncia davvero speciale. Poi ci saranno due mostre fotografiche, quattro workshop (cucito, bici, percussioni, lab per bambini) pensati per i rifugiati e a loro volta animati da migranti, ma gli eventi  sono evidentemente aperti a tutti. Ci saranno poi due incontri/dibattiti (un incontro con Stefano Allievi e un convegno in palazzo Moroni), tre incontri interculturali: una partita di calcio multiculturale, uno speed date interculturale, un incontro culinario animato da migranti da Peace & Spice e un pomeriggio di condivisione creativa organizzato con Arte Migrante. L’idea è sempre di stimolare riflessioni e nuove interazioni, grazie a degli eventi sparsi in diversi luoghi della città di Padova”. Il festival si realizza soprattutto grazie alla interazione e collaborazione di realtà locali che a diverso titolo hanno messo a disposizione risorse ed energie per collaborare alla creazione degli eventi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro auto moto lungo la Romea: i veicoli prendono fuoco, morto il centauro

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, l'aggiornamento a Padova e in Veneto: positive anche due sorelline di 3 e 6 anni

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Frodi fiscali nelle importazioni di auto usate: sequestrati beni per 2 milioni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento