rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Cronaca Città Giardino / Viale Felice Cavallotti

Quattro nuovi cluster di West Nile in città, scatta l'immediata disinfestazione

È stata pubblicata nel pomeriggio di oggi, martedì 9 agosto, una nuova ordinanza firmata dal sindaco di Padova Sergio Giordani relativa a disinfestazioni per altri casi rilevati di infezione da West Nile

È stata pubblicata nel pomeriggio di oggi, martedì 9 agosto, una nuova ordinanza firmata dal sindaco di Padova Sergio Giordani relativa a disinfestazioni per altri casi rilevati di infezione da West Nile.  

Disinfestazioni

Sono 4 i focolai rilevati a Padova, precisamente in Via Filangeri alla Guizza, Viale Cavallotti e Via Fratelli Bandiera in zona Bassanello e  Viale San Giovanni Bosco alla Mandria. Domani, mercoledì 10 agosto, a partire dalle ore 23.50 fino alle ore 4 del giorno successivo saranno quindi effettuati i trattamenti adulticidi previsti dal protocollo dell’Ulss 6 Euganea. L’assessore all’ambiente Andrea Ragona sottolinea: «Continua la disinfestazione contro la West Nile: nella notte fra il 10 e l’11 agosto dalle ore 23.50 alle ore 4 interverremo di concerto con l’Ulss nel raggio di duecento metri dal luogo dove è stato riscontrato il contagio in viale Cavallotti, via Fratelli Bandiera, Viale San Giovanni Bosco e Via Filangieri. È importante ricordare che si tratta d’interventi eccezionali che comportano alcune precauzioni come tenere le finestre chiuse durante l’intervento e tenere gli animali domestici al chiuso. Finora a Padova abbiamo avuto in totale 14 casi accertati:  si tratta di una densità bassa rispetto ad altri cluster nella provincia, ma questo non ci deve far abbassare la guardia. Noi continuiamo con la disinfestazione ordinaria e straordinaria quando richiesto dall’Ulss, con la somministrazione di pastiglie larvicide e con la distribuzione di repellenti negli eventi organizzati dal comune.  L’utilizzo del repellente rimane la prima difesa contra la puntura delle zanzare. Purtroppo la West Nile è una malattia diventata endemica e sebbene nella maggior parte dei casi non dia sintomi (l’80% secondo l’OMS) o dia sintomi leggeri, può risultare  pericolosa per i soggetti deboli. Ricordiamo infine che la zanzara responsabile della West Nile è la zanzara comune, quella che punge dalla sera all’alba e che la disinfestazione adulticida avviene previa indicazione da parte delle autorità sanitarie». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro nuovi cluster di West Nile in città, scatta l'immediata disinfestazione

PadovaOggi è in caricamento