menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

West Nile, salgono a 69 i casi confermati a Padova: rimane la provincia veneta più colpita

Sono 174 i casi confermati in Veneto, ai quali vanno aggiunti gli 89 casi probabili: di questi 23 riguardano la città del Santo e la sua provincia

L'aumento c'è, come di consueto. A differenza delle scorse settimane, però, è minimo. Segno che qualcosa, forse, sta cambiando: Padova mantiene il triste primato regionale di contagio da virus West Nile (trasmesso dalla zanzara Culex Pipiens), ma sono fortunatamente solo due i nuovi casi confermati, che passano così da 67 a 69.

89 casi probabili

A certificarlo è l'ottavo bollettino sulle Arbovirosi, redatto e diffuso oggi dalla Direzione Prevenzione della Regione Veneto, che evidenzia come la città del Santo e la sua provincia siano ancora in testa alla classifica dei casi di infezione. Dei 174 casi certificati in Veneto (15 in più rispetto alla scorsa settimana) sono 54 quelli evoluti nella forma neuroinvasiva con 12 decessi, quasi totalmente avvenuti in persone anziane o con gravi patologie pregresse. Per quanto riguarda quelli probabili, invece, Padova (23) viene scalzata da Treviso con 31 casi sugli 89 dell'intero Veneto.

I dati provincia per provincia

Dal punto di vista statistico, la provincia con più casi confermati è Padova (69 totali, con 56 forme febbrili e 13 neuroinvasive), seguita da Verona (35 totali, 23-12), Rovigo (29 totali, 16-13), Venezia (27 totali, 16-11), Vicenza (7 totali, 3-4) e Treviso (7 totali, 6-1).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Come fare una manicure semipermanente in casa senza l’uso della lampada

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento