menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Yogurt scaduti alla scuola Ardigò "Nessun richio, verifiche in corso"

Nei giorni scorsi, l’assessorato ai Servizi scolastici, che aveva inviato una lettera alla Dusmann, contestando l’irregolarità nel servizio di refezione scolastica. La risposta della ditta: "Non minimizziamo"

Mercoledì mattina, alla scuola primaria Ardigò di Padova, sono stati consegnati, distribuiti e in buona parte consumati yogurt scaduti da tre giorni. La vicenda era stata portata alla luce dall’assessorato ai Servizi scolastici, che aveva inviato una lettera alla ditta Dusmann, contestando l’irregolarità nel servizio di refezione scolastica.

LA DUSSMAN. "La Dussmann non intende affatto minimizzare l’accaduto - si legge in una nota diffusa dall'azienda - lo dimostra il fatto che, a seguito della segnalazione, l’azienda abbia agito immediatamente per verificare i fatti e accertarsi innanzitutto che non vi fossero rischi per la salute dei bambini. Dussmann ha rassicurato l’operatrice scolastica in merito al fatto che, vista la tipologia di prodotto, non vi fosse un rischio igienico-sanitario per gli alunni - prosegue la nota - tale tesi è stata confermata dalla dietista presente che aveva preventivamente consultato il direttore del Servizio di igiene degli alimenti dell’Asl di competenza. I campioni di yogurt sono stati messi subito a disposizione del Servizio igiene alimenti e nutrizione del Ulss 16 che sta completando le opportune verifiche e analisi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento