50 anni di tradizione... anche "fuori stagione": Mazzari ripropone il panettone di Ferragosto

Fortemente sollecitato dalla clientela, il "Panettone di Ferragosto" della Pasticceria Mazzari viene presentato accompagnato da altri 500 grammi di gelato in vaschetta alla crema con vaniglia e arancia

Il Panettone di Ferragosto by Mazzari

Sì, sappiamo che mancano ancora quattro mesi e mezzo a Natale. Ma questo è diverso, tranquilli: torna, fortemente sollecitato dalla clientela, il "Panettone di Ferragosto" della Pasticceria Mazzari di via dell'Ippodromo a Mortise.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Panettone di Ferragosto

«Solo che quest'anno - spiega il pastry chef Enrico Mazzari - il nostro panettone ferragostano celebra i 50 anni della nostra attività, avviata nel 1969 da nonno Diego, proseguita dai figli Vasco e Maurizio ed ora in capo a mia cugina Giulia e a me». Nato un po' come scommessa nell'estate del 2017 («Ne producemmo pochi pezzi che però andarono a ruba nel giro di poche ore»), il Panettone di Ferragosto, sfiziosa variante del panettone natalizio già laureatosi "miglior panettone", si presenta quest'anno rimodulato negli ingredienti. Come conferma Giulia Mazzari mentre prepara le borsette - rigorosamente di carta e color avana a fondo quadrato - che costituiscono una parte integrante della proposta: «Lo proporremo ancora nell'abbinata panettone/gelato nell'unico formato da 500 grammi con impasto classico impreziosito da albicocca, cedro, limone e profumo di bergamotto. Il tutto accompagnato da altri 500 grammi di gelato in vaschetta alla crema con vaniglia e arancia». Anche quest'anno la produzione sarà limitata e la vendita non si protrarrà oltre il 15 agosto, ma in pasticceria sono pronti ad aumentare i quantitativi se le prenotazioni dovessero continuare al ritmo di questi giorni. Conclude Enrico Mazzari: «La cosa oggettivamente più significativa di questa terza esperienza estiva è che abbiamo "destagionalizzato" un prodotto, il panettone, che nonostante sia uno dei più apprezzati, finisce per essere confinato in un limitato, seppur intenso, periodo dell'anno».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto a Maserà: muore insegnante di religione del Pietro d'Abano

  • Tragico incidente sulla Sr 308, morti il 19enne alla guida dell'auto e il camionista

  • In vacanza in Sardegna, cade dalla scogliera e muore sul colpo: lavorava all'ospedale di Padova

  • Tragedia nell’Alta Padovana: malore improvviso, 16enne perde la vita

  • «Il suo reparto è in lutto con noi tutti»: infarto fatale per Elena, 39enne infermiera padovana

  • Mister Italia 2020: un 27enne di San Martino di Lupari vola in finale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento