menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La crostata

La crostata

Ricette dei lettori: crostata di Kamut con crema di limoni biologici e fragole

Una crostata fresca, leggera e squisita, preparata dalla lettrice Valentina tratta dalla sua rubrica "In cucina con (la) Vale" con farina khorasan (kamut il marchio) e guarnita con crema di limoni (senza uova) e fragole fresche

Una crostata fresca, leggera e squisita, preparata dalla lettrice Valentina tratta dalla sua rubrica "In cucina con (la) Vale" con farina khorasan (kamut il marchio) e guarnita con crema di limoni (senza uova) e fragole fresche.

Ingredienti

Per la pasta frolla:

300 g di farina khorasan

1 uovo intero e 1 tuorlo

120 g di burro

150 g di zucchero

1 bustina di vanillina

1 cucchiaino di lievito per dolci

1 pizzico di sale
 

Per la crema:

70 g di farina

100 g di zucchero

400 ml di latte

2 limoni bio (o una fiala di aroma limone)


Per guarnire:

500 g di fragole fresche

biscottini di frolla (ricavati dai ritagli avanzati di impasto)

Preparazione

Preparate la pasta frolla. Fatela riposare sul ripiano più basso del vostro frigorifero per una mezzoretta avvolta nella pellicola; trascorso questo tempo, stendetela con un mattarello tra due fogli di carta forno ottenendo uno spessore di circa mezzo cm. Foderate con la vostra pasta una tortiera precedentemente imburrata e infarinata (se non avete lo stampo per crostate alzate la vostra pasta frolla di due dita sui bordi di una tortiera a cerchio apribile del diametro di 26/28 cm).

Visto che questa crostata va assemblata a freddo, procediamo con la cottura della sola base, anche detta cottura cieca: preriscaldate il forno a 180°, bucherellate il fondo della vostra crostata e sovrapponetevi un foglio di carta forno che ricoprirete di legumi secchi (fagioli, ceci, lenticchie, quello che avete) per impedire alla pasta di lievitare troppo. Cuocete per 20 minuti in forno statico a 180°, poi togliete i legumi e la carta forno e proseguite la cottura per altri 10 minuti. Lasciate raffreddare completamente. Nel frattempo preparate la crema al limone: setacciate la farina e versatela insieme allo zucchero in un pentolino d’acciaio (lavoreremo con le fruste perciò sarà meglio evitare di usare pentole antiaderenti); aggiungete il latte leggermente intiepidito a filo e mescoliamo contemporaneamente con le fruste evitando così la formazione di grumi. Unite a questo punto anche il succo dei due limoni e la zesta grattuggiata di uno (per questo motivo ho specificato “limoni biologici”, in caso contrario potrebbero aver subito trattamenti che rendono le zeste non edibili). Mettete il pentolino sul fuoco a fuoco medio basso e, senza mai smettere di mescolare, portate a bollore (la crema comincia a fare delle piccole bollicine in superficie); raggiunto il bollore abbassate la fiamma al minimo e continuate a mescolare per altri 2-3 minuti, o comunque finchè non si sarà ben addensata. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare mescolando di tanto in tanto in modo da evitare che si formi una pellicola in superficie. 

Versate la crema sul guscio di frolla e livellatela per bene [3], procedete ora con la decorazione di fragole (che avrete precedentemente tagliato a fettine). Io decoro posizionando le fragole in cerchi concentrici, dall’esterno verso l’interno, per poi finire con una fragola intera nel centro. Qui ho aggiunto anche un cerchio di biscottini ricavati dai ritagli di impasto che ho avanzato quando ho steso la frolla sulla tortiera, ma questo passaggio è facoltativo. Conservate in frigorifero fino al momento di servire.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento