Piatti della tradizione padovana Ricetta del risotto bisi e luganega

Non che sia un inverno particolarmente rigido, certo, ma per certo fa freddo, e ancora di più ne farà mano a mano che ci si addentra nel pieno dell'inverno. Ebbene, è questo il tempo di trovare, sedendosi a tavola, piatti sostanziosi e nutrienti, che ridiano slancio al corpo indebolito dalle rigide temperature. Ad esempio, un buon risotto, ideale per riempire lo stomaco. Ingredienti come la salsiccia, o luganega in dialetto, calorica e corposa, completerebbero il quadro di un piatto perfettamente inserito nella stagione. Ecco dunque la ricetta del risotto bisi e luganega.

Ingredienti:

8 pugni di riso per risotti (superfino).

100 g. salsiccia fine.

100 g. piselli sgranati.

1 cipollotto fresco.

3 foglie di salvia.

1 foglia d’alloro.

1 rametto piccolo di rosmarino.

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro.

1 bicchiere di vino bianco secco.

50 g. grana o parmigiano grattugiato.

100 g. burro.

2 cucchiai olio.

Sale e pepe q.b.

Ricetta:

Scaldate il brodo.

Tritate finemente il cipollotto.

Legate insieme strettamente con un filo da cucina la salvia, il rosmarino e l’alloro.

Togliete la palle alla salsiccia e sbriciolatela.

Sciogliete metà del burro nell’olio in un tegame a bordi alti e rosolatevi la cipolla con la salsiccia e il mazzetto di odori.

Bagnate con metà del vino, coprite il tegame con un coperchio e cuocete a fiamma bassa per dieci minuti.

Unite il riso , fatelo tostare brevemente e bagnate con il vino rimasto.

Eliminate il mazzetto di odori.

Aggiungete i piselli e il concentrato di pomodoro sciolto in un mestolo di brodo.

Continuate la cottura per venti minuti, aggiungendo un mestolo di brodo caldo ogni qualvolta si asciuga, girando con un cucchiaio di legno frequentemente.

Togliete il risotto dal fuoco,e incorporate il burro rimasto,il formaggio grattugiato e un pizzico di pepe.

Servite il risotto con salsiccia e piselli fumante in tavola.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento