menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il presidio di Monselice

Il presidio di Monselice

Monselice, Ceva sostituisce gli scioperanti nella notte: l'intervento dei carabinieri

Bloccate le operazioni di sgombero merce. In serata è stato raggiunto l'accordo: i dipendenti passano alla Caris con garanzie su Tfr e indennità

Lunedì sera è stato firmato l’accordo che stabilisce che i sessanta dipendenti dei magazzini Ceva passeranno sotto la società Caris. I lavoratori manterranno le stesse condizioni di prima (in termini di Tfr, spettanze e condizioni economiche) garantite dalla vecchia cooperativa Mrx. La trattativa è stata condotta da Filt Cgil di Padova. Da venerdì scorso i lavoratori erano scesi in sciopero per far valere i loro diritti.

LE RICHIESTE. Lo scorso sabato pareva che si fosse raggiunto una bozza di accordo, ma nella tarda serata di domenica alcuni lavoratori si sono accorti che le luci all'interno dei capannoni erano accese e che l'attività era ripartita. Sul posto sono accorsi in presidio gli operai della Mrx e hanno chiamato i carabinieri di Monselice. I militari hanno sedato gli animi e i camion pronti a partire sono stati fermati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento