menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Studenti esigenti nella scelta della casa: ben tenuta e arredata, i dati del primo semestre

L'analisi realizzata da Tecnocasa dà una fotografia dei canoni di locazione nelle città universitarie d'Italia. Per quanto riguarda Padova, diversificata per zona si passa dai 280 euro per un monolocale in Arcella a 380 alla Guizza per lo stesso locale

Secondo l'indagine diffuso da Tecnocasa nel primo semestre del 2017 i canoni di locazione delle grandi città sono in aumento: +2,0% per i monolocali, +1,2 per i bilocali e +1,1% per i trilocali. Su tutte le tipologie, per la prima volta, si vede un segnale positivo, attribuibile prevalentemente ad una diminuzione dell’offerta e ad una migliore qualità della stessa.

PADOVA.

Per quanto riguarda Padova i prezzi di locazione variano a seconda della zona. In Arcella-Durer variano da 280 euro al mese per un monolocale, a 330 per un bilocale fino a 450 per un trilocale. Al quartiere Guizza si parte da 380 euro per un bilocale a 500 per un trilocale in fine Salboro: 400 euro per un bilocale e 500 per un trilocale.

Schermata 2017-10-25 alle 14.27.56-2

L'ANALISI.

Abbastanza invariata la distribuzione della motivazione della ricerca della casa in affitto: il 60% cerca la casa principale, il 36,6% lo fa per motivi legati al lavoro e il 3,4% per motivi legati allo studio. In lieve aumento la componente lavorativa. Tra le grandi città è Firenze che con il 20% concentra la percentuale più elevata di coloro che cercano un immobile in affitto per motivi di studio. Limitando l’analisi a questo target emerge che le tipologie più affittate sono il bilocale (36,2%) ed il trilocale (32,1%), mentre i contratti maggiormente stipulati sono quelli transitori (56,4%) e a canone libero (27,1%). Spesso c’è già il gruppo di amici che decide di vivere insieme e condividere l’appartamento. Se il canone di affitto è importante nella scelta dell’appartamento che spesso viene condiviso proprio per abbattere i costi, altrettanto importanti nella valutazione della scelta sono la distanza dalle facoltà universitarie, la presenza dei servizi e la tranquillità della zona. Negli ultimi tempi anche gli studenti sono diventati più esigenti nella scelta dell’immobile, preferendo quelli ben tenuti ed arredati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento