Lunedì, 27 Settembre 2021
Economia Saonara

Alì a Saonara premia le associazioni locali

Ad accompagnare la prima cerimonia di consegna del contributo, il Sindaco Walter Stefan

Venerdì 30 luglio all'Alì di Saonara, via Ungaretti 2, è avvenuta la prima cerimonia di consegna del contributo di 1000€ che ogni mese Alì metterà a disposizione per il territorio di Saonara a favore delle realtà associative che animano la città. Si chiama “We Love People” il progetto di promozione sociale che consente ai clienti di scegliere a quali progetti e associazioni locali destinare il contributo messo a disposizione dalla catena padovana di supermercati.

Sindaco

Ad accompagnare la prima cerimonia di consegna del contributo, il Sindaco Walter Stefan che ha ricordato l'importanza delle attività di tutte queste belle realtà associative per la comunità e la centralità del dialogo con il territorio di riferimento. Le prime tre associazioni premiate sono state la Scuola dell’infanzia “Caduti in Guerra” che ha come obiettivo quello di arricchire il giardino con dei nuovi giochi per meglio vivere gli spazi aperti che si è aggiudicata € 279,24. Stessa sorte per l’associazione Seniores che presta servizio agli anziani della comunità di Saonara in qualità di Poliambulatorio sociale che si è portata a casa € 317,92. Anche la cooperativa Glicine, che persegue l’obiettivo dell’inclusione nella realizzazione di una locanda che possa essere accessibile a tutti, abbattendo barriere architettoniche e culturali, si è aggiudicata € 402,84. 

Associazionismo

Subito dopo la cerimonia di consegna del contributo sono state presentate le tre nuove associazioni entranti: l’Associazione Montagna Viva che promuove attività culturali escursionistiche montane, la Parrocchia di San Martino che rappresenta il Gruppo Missionario in Mozambico e l'ODV Scuola Padovana Cani da Soccorso che si pone come obiettivo la realizzazione di un poligono multidisciplinare per unità cinofile.

Progetto

«Questo progetto – spiega il Presidente di Alì Francesco Canella – ci consente di dare ascolto e un piccolo sostegno concreto alle attività delle associazioni che animano il territorio. Ogni mese tre nuove associazioni possono candidarsi e presentare i propri progetti, mentre i clienti e la comunità hanno la possibilità di intervenire in prima persona per decidere quali organizzazioni aiutare e quali progetti finanziare. È un’iniziativa in cui crediamo e che continueremo a portare avanti».

Saonara

«Ho avuto il piacere di spiegarlo anche all'inaugurazione di questo punto vendita e ci tengo a ribadirlo- afferma Walter Stefan, sindaco del Comune di Saonara - Alì ha sempre dimostrato di essere una realtà attenta alle dinamiche sociali dei territori in cui opera e questo progetto ne è una prova tangibile. Siamo contenti di poterlo ospitare oltre che a Tombelle anche all'Alì di Saonara perchè la nostra comunità è ricca di tante belle associazioni animate da persone che spendono il loro tempo per gli altri». 

1821 asssociazioni 

Attivato nel 2011 e operativo in 26 punti vendita del gruppo in diverse province del Veneto e dell’Emilia Romagna ( l'Alì di Casalserugo, l'Alì di Monselice, l'Alì di Rubano, l'Alì di Tencarola, l'Alì di Tombelle, l'Alì di Chiesanuova, l'Alìper di Piove di Sacco, l'Alì di Limena via F.lli Cervi e il nuovo Alì di Saonara nel padovano, l'Alìper di Cavarzere, di Favaro Veneto via Altinia, di San Donà di Piave via Dante, di Mestre via Sforza, nel veneziano, l'Alì di Istrana, di Mogliano Veneto, di Treviso Santa Bona, di Zero Branco, di Resana, nel trevigiano, di Cusinati di Tezze, Camisano Vicentino, Dueville e di Rossano Veneto nel vicentino, infine l'Alì di Ostellato, di Tresigallo, di Copparo e di Bologna per l'Emilia Romagna ), il progetto ha già portato 1821 associazioni delle due Regioni a beneficiare del contributo di Alì Spa, che oggi ammonta a 622.000 €.

IMG_8197-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alì a Saonara premia le associazioni locali

PadovaOggi è in caricamento