menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Manovra, Ascom sempre più “indignada”: lunedì protesta a Pordenone

I commercianti padovani parteciperanno alla manifestazione contro la finanziaria del Governo assieme ai consociati delle altre città. Zilio: "Siamo scandalizzati. Tagli ridicoli alla politica, si colpiscono solo più deboli"

Dopo la gita e protesta a Monza, ai ministeri decentrati in Lombardia, assieme a tutte le rappresentanze del Friuli, di Treviso e Venezia, i commercianti “indignados” dell'Ascom padovana parteciperanno lunedì 12 settembre alla manifestazione indetta dall'associazione locale assieme a quelle di Gorizia e Udine contro la manovra del Governo. Un'iniziativa aperta a tutti, giovani e anziani, popolo delle partite Iva e artigiani.

ANCORA PIÙ INDIGNADOS. "Finisce solo per colpire i più deboli e non prevede nulla per la ripresa e lo sviluppo – il commento del presidente padovano, Fernando Zilio, all'approvazione di ieri del provvedimento - La nostra mobilitazione, avviata con la trasferta a Monza ai fantomatici ministeri del Nord, prosegue con rinnovata intensità dopo il voto del Senato".

fernando_zilio-2POLITICA "INDENNE". Zillio ricorda che "mentre i senatori votavano l'aumento dell'Iva, al tempo stesso si votavano anche tagli talmente piccoli da rasentare il ridicolo. Inoltre, e questo è ciò che più scandalizza, nessun taglio del 50% dell'indennità di carica ai parlamentari. Serve dire altro?".

PROTESTA E PROPOSTA. “Ci sarà anche il presidente del Trentino e vicepresidente nazionale, Giovanni Bort – ha precisato il presidente Ascom di Pordenone, Alberto Marchiori - Non sarà solo di protesta, ma anche di proposta: il malessere è diffuso e noi ce ne siamo fatti interpreti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento