Nel comune di Limena il reddito pro capite potenziale prodotto, più alto: 51.000 euro

Secondo i dati di Ascom, raccolti in 18 mesi a partire dal 2015, è di circa 26.000 euro quello degli abitanti della provincia di Padova

Secondo uno studio presentato da Ascom, Limena è il comune del padovano dove si registra il reddito potenziale prodotto pro-capite, più elevato: 51.664 euro, seguita da Padova (37.416), Cittadella (36.397), Camposampiero (35.434) e Campodarsego (34.118).

UNO STUDIO DURATO 18 MESI

I valori sono riferiti al 2015 e sono stati raccolti nell'arco di 18 mesi. Entro i primi 10 posti, con valori superiori a 30 mila euro si collocano anche Monselice, Piove di Sacco, Rubano, Conselve e Vò. Altri cinque comuni superano, secondo questo studio, la soglia dei 30 mila euro: Noventa Padovana. Este, Montagnana, S.Giorgio in Bosco ed Abano Terme mentre valori attorno ai 29 mila euro sono stimati per Bagnoli di Sopra, Piombino Dese, Casale di Scodosia, Carmignano di Brenta e Veggiano.

LE PAROLE DI BERTIN, PRESIDENTE ASCOM

E' Patrizio Bertin, presidente di Ascom Veneto, a presentare questo rapporto del Servizio Studi della Camera di Commercio sul "Reddito prodotto in provincia di Padova". Reso pubblico all'inizio di gennaio di quest'anno, , sottolineano ad Ascom il risultato di questo studio e le stime presentate "vanno considerate puramente indicative ma danno un'idea della formazione del reddito in provincia". L'obiettivo di questo tipo di rapporto è quello di individuare, soprattutto dal punto di vista del potenziale, la produzione di reddito del settore privato nel territorio della provincia di Padova. E la zona centrale di quest'area che concentra la fetta più grossa di reddito prodotto. A livello comunale, "trainate da un terziario - ricorda Bertin - che da solo copre il 70,2% del reddito totale prodotto", i numeri dicono che il comune di Padova, con 7,8 miliardi di euro in valore assoluto, detiene la quota maggiore (29,1%) del totale provinciale seguito da Cittadella con 733 milioni (2,7%), mentre con valori compresi tra 500 e 600 milioni circa si collocano nell’ordine, tra il 3° e il 10° posto, Piove di Sacco, Vigonza, Abano Terme, Monselice, Albignasego, Rubano, Este e Campodarsego. Sopra i 400 milioni si piazzavano invece Selvazzano, Camposampiero e Limena, comuni che si collocano tra l’ 11° e il 13° posto.

operai

"MENO CENTRI COMMERCIALI, PIÙ RICCHEZZA"

"E' vero - conclude il presidente dell'Ascom - che le medie rischiano di scontrarsi col famoso "pollo di Trilussa" (mezzo pollo a testa di media significa spesso che uno si è mangiato il pollo intero e l'altro non ha mangiato nulla), ma è altrettanto vero che pur con le evidenti diversità da zona a zona, si è in presenza di un'omogeneità che, a nostro giudizio, deve molto proprio al valore del terziario che, per diffusione e capillarità contribuisce a distribuire la ricchezza sull'intero territorio provinciale. Questo deve farci riflettere sulla necessità di mantenere, soprattutto nel comparto del commercio, quegli equilibri che una corsa alla realizzazione di centri commerciali rischia di sconvolgere con ripercussioni di cui non sempre i nostri amministratori locali hanno l'esatta percezione".

REDDITO POTENZIALE OLTRE I 26MILA EURO

"Che il quadro offerto dalle statistiche offra una panoramica alquanto complessa - continua Bertin - è testimoniato dal reddito potenziale per abitante che fissa a 26.655 euro il dato medio provinciale, con significative differenze però rispetto ai valori complessivi più sopra esposti". E' nell’area centrale che si concentra la quota più consistente del reddito prodotto nel 2015 nel territorio padovano: 13,9 miliardi di euro pari al 51,3% del totale. "Si tratta - conclude il presidente dell'Ascom, Patrizio Bertin - di una quota importante giustificata dalla presenza di molte imprese e di infrastrutture che giocoforza hanno determinato valori più significativi rispetto al resto della provincia". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Tragico schianto sulla Piacenza-Brescia: muore autotrasportatore padovano

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Stragi del sabato sera, maxi servizio di repressione in provincia: più di 200 persone controllate

  • Tremendo frontale tra un'utilitaria e un camion, una donna muore nello schianto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento