menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aumento dell'Iva, Zilio (Ascom): “Così si incentiva l'evasione”

Dura critica del presidente dell'associazione di categoria dei commercianti padovani nei confronti della manovra in attesa dell'approvazione definitiva stasera in Senato

“Da che mondo è mondo un aumento della pressione fiscale si traduce in un incentivo all'evasione fiscale e anche questa volta, soprattutto da una certa latitudine del Paese in giù, succederà esattamente questo”. Tutt'altro che rosee le aspettative per il presidente dell'Ascom Confcommercio di Padova, Fernando Zilio, in merito all'introduzione dell'aumento di un punto percentuale per l'Iva all'interno della manovra finanziaria in attesa del voto definitivo stasera in Senato.

"Un governo ormai in balia dei sondaggi e oggettivamente incapace di decidere alla fine opta per l'aumento dell'Iva che – continua Zilio - per l'interesse della casta, è il male minore, ma per il Paese è quello maggiore: in un sol colpo, infatti, ridurrà i consumi e graverà in maniera indifferenziata sui consumatori e dunque, in misura più consistente, peserà sui ceti più deboli".

"Ho seri dubbi che le maggiori entrate previste vengano poi effettivamente incassate – conclude il presidente dell'Ascom - Senza contare, poi, che l'Iva andrà ad incidere pesantemente su settori già deboli, dall'abbigliamento alle calzature, e non sarà neutra nemmeno per il comparto turistico che per alcuni servizi non sconta l'aliquota agevolata del 10% che è comunque già più alta di quella applicata negli altri Paesi europei".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento