Coldiretti, 12mila pensionati potrebbero beneficiare dell'aumento delle pensioni

È quanto stima la Federpensionati Coldiretti di Padova in riferimento alla legge di bilancio per un risultato atteso da anni nelle campagne per recuperare il potere di acquisto perduto. Bonus in più anche per le fasce più alte

Sono circa 800mila i pensionati coltivatori diretti italiani, e oltre 12 mila quelli in provincia di Padova, che dovrebbero beneficiare dell’aumento della quattordicesima in una misura variabile dai 101 ai 151 euro l'anno. È quanto stima la Federpensionati Coldiretti in riferimento alla legge di bilancio per un risultato atteso da anni nelle campagne per recuperare il potere di acquisto perduto con una situazione sociale insostenibile per molti coltivatori pensionati e per le loro famiglie.

LINEE. "Gli aumenti della quattordicesima – sottolinea Resio Veronese, presidente della Federpensionati Coldiretti Padova - vanno ad aggiungersi agli importi attualmente erogati (si passerà così da 336 a 437 euro, da 420 a 546 euro, da 504 a 655 euro annui). Inoltre l’ampliamento dei limiti di reddito per avere diritto alla somma aggiuntiva, comporterà che altri pensionati, potranno beneficiare della quattordicesima o ne potranno beneficiare in misura superiore rispetto a quella attualmente spettante loro, in quanto finora soltanto chi aveva redditi compresi entro 1,5 volte il trattamento minimo aveva diritto all’intero importo della somma aggiuntiva".

QUATTORDICESIMA ANCHE PER FASCE REDDITTUALI SUPERIORI. "Tra i destinatari della nuova misura - precisa la Coldiretti - ci saranno anche parte dei pensionati coltivatori che appartengono ad una fascia reddituale superiore a quella attualmente richiesta per ottenere integralmente la quattordicesima. Si tratta di un giusto riconoscimento dell’impegno che i nostri agricoltori "senior" - prosegue Veronese - continuano ad avere nella cura del territorio, nella salvaguardia della biodiversità e nella difesa delle tradizioni ma anche dell’apporto di cultura ed esperienza che offrono alle nuove generazioni nelle campagne. Noi agricoltori pensionati siamo una risorsa per le aziende, per le famiglie e per l'intero tessuto sociale. Continuiamo a portare il nostro contributo attivo e il nostro vissuto di esperienze  e memoria. L'aumento della quattordicesima è un doveroso riconoscimento al nostro lavoro quotidiano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui Colli: ciclista si scontra con un furgone, morto un 55enne

  • Rotogal brucia: inferno di fuoco all'alba. Il sindaco: «State in casa», Arpav monitora l'aria

  • Smantellato giro di prostituzione e casa di appuntamenti in un residence della Guizza

  • Live maltempo: a Padova e provincia black out e rami caduti, Venezia in ginocchio

  • Cadavere in un campo, è un cacciatore sessantenne scoperto da un agricoltore

  • Ciclista di 49 anni padovano viene travolto da un'auto nel veneziano: morto sul colpo

Torna su
PadovaOggi è in caricamento