menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Boom di richieste di ortaggi ai mercati agricoli padovani, +30% a gennaio - febbraio

La scarsità di prodotti nella grande distribuzione e i prezzi in aumento spingono i consumatori a scegliere la vendita diretta nei mercati di Campagna Amica Padova

Mentre negli scaffali della grande distribuzione la merce scarseggiava a causa dei problemi legati all’approvvigionamento nell’Italia Meridionale a causa del maltempo e i prezzi registravano un continuo aumento, come ha certificato l’Istat qualche giorno fa, nei mercati di Campagna Amica in città e in provincia gli agricoltori impegnati nella vendita diretta hanno riscontrato un sensibile aumento delle richieste di verdura e frutta fresca. In media dell’ordine del 20-30 per cento in più, afferma Coldiretti Padova, in particolare per i principali tipi di ortaggi presenti in questa stagione. 

ORTAGGI. Di fronte alla scarsità di offerta dei circuiti tradizionali e dei prezzi in aumento gli agricoltori, osserva Coldiretti Padova, in queste settimane hanno fatto da “calmiere” mettendo a disposizione una ricca gamma di prodotti del territorio e di qualità, in particolare ortaggi freschi e di stagione come tutti i cinque radicchi veneti, broccoli, verze, cavoli, cavolfiori e anche la frutta (in particolare mele e pere) adeguatamente conservata, senza dimenticare tutti gli altri prodotti di origine agricola costantemente presenti nei mercati di Campagna Amica. 

MERCATI. Un fenomeno riscontrato in tutti i mercati padovani, in particolare in quelli “storici” come Tencarola di Selvazzano, Noventa Padovana, Agrimons di Monselice, Cittadella, Padova via Cave e quartiere Mandria, Vigonza e molti altri ancora, dove cresce l’attenzione dei consumatori rispetto ai prodotti del territorio venduti direttamente dai produttori agricoli. 

PRODOTTI  DI STAGIONE. “Non veniteci a chiedere le zucchine però -  mette in guardia Federico Miotto, presidente di Coldiretti Padova - perché nei mercati di Campagna Amica si trovano solo prodotti di stagione coltivati nelle nostre aziende padovane. L’inverno non è stagione per le zucchine che, non a caso, arrivano dall’estero e costano un occhio della testa. Meglio puntare sui prodotti di casa nostra, che non mancano in questo periodo, e che consentono di portare in tavola un ricco piatto di verdura senza dissanguarsi. Lo sanno bene i consumatori, sempre più numerosi, che di settimana in settimana affollano i nostri mercati a Padova e provincia". 

AZIENDE. "Anche il numero delle aziende agricole che sceglie la vendita diretta è in costante aumento, - spiega  Miotto - sia perché questo strumento rappresenta un’occasione per avvicinare i consumatori e superare le intermediazioni sia perché sta rappresentando sempre di più una valida integrazione al reddito d’impresa. Il passaparola continua ad essere il veicolo di promozione più diffuso per i mercati di Campagna Amica perché il miglior biglietto da visita è proprio l’esperienza positiva raccontata direttamente dai consumatori".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento