Assindustria Venetocentro, il consiglio generale designa Leopoldo Destro candidato alla presidenza

La candidatura sarà sottoposta per l’elezione all’Assemblea dei Soci il 31 ottobre: 47enne padovano, Leopoldo Destro è amministratore delegato di Aristoncavi

Leopoldo Destro

Il Consiglio Generale di Assindustria Venetocentro, riunito giovedì primo ottobre in presenza all’Auditorium Fondazione Cassamarca a Treviso, ha designato, a norma di Statuto, Leopoldo Destro quale candidato alla presidenza di Assindustria Venetocentro per il quadriennio 2020-2024 con l’84% dei voti favorevoli. Il voto è avvenuto a scrutinio segreto.

Candidato

La designazione segue all’ampia fase di consultazione della base associativa compiuta dalla Commissione di Designazione, composta da Fiorenzo Corazza, Katia Da Ros, Elisa Gera, Gianni Marcato e Gianni Potti. L’esito delle consultazioni, che hanno visto l’ampia partecipazione di imprenditori sia di Padova che di Treviso, e il largo consenso raccolto, hanno portato la Commissione a proporre al Consiglio Generale la candidatura unica di Leopoldo Destro. A norma di Statuto, la candidatura di Leopoldo Destro sarà sottoposta per l’elezione all’Assemblea dei Soci, che è convocata per il prossimo 31 ottobre, chiamata ad eleggere il primo Presidente unitario di Assindustria Venetocentro, a seguito della conclusione del mandato della Presidente Maria Cristina Piovesana e del Presidente Massimo Finco che si sono alternati alla guida nel biennio 2018-2020.

I commenti

«Ringraziamo la Commissione di Designazione per il lavoro svolto, con spirito di servizio, encomiabile rigore e trasparenza - hanno dichiarato Maria Cristina Piovesana e Massimo Finco -. Ringraziamo tutti i Consiglieri e tutti gli imprenditori che hanno partecipato alle consultazioni, per aver arricchito di idee questo confronto. Un risultato importante, quello espresso dal Consiglio Generale. La larga maggioranza dei voti raccolti segna la volontà da parte dell’associazione di rafforzare un’unità oggi ancora più indispensabile, per affrontare e superare la difficile fase che ci troviamo di fronte e, insieme, per difendere e rilanciare il futuro produttivo del territorio e del Paese, il lavoro e la nostra economia. Consegniamo un’associazione che in questo biennio ha raggiunto risultati importanti, sia sul piano della organizzazione dei servizi sia della capacità di rappresentanza degli interessi delle imprese e dell’intera comunità in cui operiamo. Siamo certi che Leopoldo Destro lavorerà in questa direzione, con coraggio e visione per il bene delle imprese, che oggi hanno ancora più bisogno di poter contare su una rappresentanza forte. Con grande responsabilità, dedizione, ascolto e attenzione alle persone, saprà essere il Presidente di tutti».

Leopoldo Destro

Leopoldo Destro, nato a Valdagno nel 1973, vive a Padova, è sposato, ha due figli. Laureato in Scienze politiche, indirizzo economico all’Università di Padova. Attualmente è Amministratore Delegato e Socio di riferimento di Aristoncavi S.p.A., azienda di famiglia fondata nel 1958, rappresentando con il fratello Andrea la seconda generazione. Aristoncavi è oggi uno dei principali produttori indipendenti di cavo elettrico con isolamento in gomma, in bassa e media tensione. È leader in alcuni segmenti di mercato nel settore dei cavi per applicazioni speciali offrendo soluzioni per il trasporto di energia elettrica ad alto contenuto tecnologico. Negli ultimi anni l’azienda ha investito specificamente nello sviluppo tecnologico, rafforzando l’area tecnica e puntando sulla Ricerca e Sviluppo per la realizzazione di cavi per impiego nei settori industriali e del terziario, con importanti collaborazioni con Università e laboratori tecnologici a livello mondiale. L’azienda ha un fatturato nel 2019 di 51 milioni di euro, esporta oltre l’80% della sua produzione in oltre 50 Paesi. Impiega complessivamente 145 collaboratori. L’interesse per la ricerca e lo sviluppo tecnologico e per le strategie commerciali hanno connotato l’intero percorso professionale di Leopoldo Destro, iniziato in Marzotto USA e proseguito in B.Ticino S.p.A., società leader nella produzione di materiale elettrico e domotica. Leopoldo Destro è stato membro di Giunta e del Consiglio Generale di Confindustria Padova dal 2015. Attualmente è Vicepresidente di Assindustria Venetocentro con delega al Centro Studi e allo Sport e dal 2015 è Presidente di Assindustria Sport Padova - società di atletica leggera ai vertici nazionali, organizzatrice della Padova Marathon - dopo esserne stato Consigliere dal 2011. È membro sia del Consiglio Generale di Assindustria Venetocentro sia del Consiglio Generale di Confindustria. Nel sistema di rappresentanza ha svolto anche i seguenti incarichi: membro del Consiglio Generale di Federazione ANIE (aderente a Confindustria, rappresenta le imprese elettrotecniche ed elettroniche); componente del Comitato Direttivo AICE (Associazione Italiana Industrie Cavi e Conduttori elettrici) della Federazione ANIE; rappresentante PMI AICE (Associazione Italiana Industrie Cavi e Conduttori Elettrici) nel Consiglio Generale di Federazione ANIE. Destro è da sempre impegnato in attività con finalità sportive e sociali, ricopre la carica di Consigliere del Centro Sportivo Impianti Rugby Padova ed è stato Consigliere del Petrarca Rugby dopo aver praticato per 11 anni rugby a livello agonistico. È stato insignito della Stella di bronzo al merito sportivo dal CONI nel 2019 e nominato Dirigente sportivo dell’anno da Fidal Veneto nel 2017.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

  • Investito in bicicletta dal rimorchio di un camion: 14enne in fin di vita

Torna su
PadovaOggi è in caricamento