menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'area presa in considerazione

L'area presa in considerazione

Centro commerciale Due Carrare, l'Ascom chiede il referendum: decidano i cittadini

Non si arresta la battaglia contro la realizzazione del colosso commerciale

"Se lo spronano ad andare avanti seguendo pedissequamente le normative, il sindaco di Due Carrare, Davide Moro, abbia il coraggio di fare il passo successivo: sottoponga la questione a referendum". L'Ascom per bocca del suo presidente Patrizio Bertin non cede di un millimetro e nonostante venga accusata dal sindaco di "dire il falso", continua la sua battaglia contro il mega centro commerciale che sfregerà il territorio, offenderà la cultura, desertificherà i paesi e affosserà l'economia locale.

IL TERRITORIO. "Nonostante le decisioni prese a Due Carrare - continua Bertin - ricadano su un territorio molto più ampio (per cui tutta la popolazione dovrebbe poter dire la sua), noi siamo convinti che gli stessi cittadini carraresi siano contrari alla realizzazione del "mostro". Il sindaco pensa il contrario? Sfidiamoci democraticamente nel segreto dell'urna e a quel punto verificheremo quanti sono i cittadini di Due Carrare che vogliono che il loro territorio sia coperto da migliaia di metri quadrati di cemento".
IL DIBATTITO. Per il sindaco Moro "decidere di non decidere non è la soluzione". "Invece lo è - ribatte Bertin - perché come ha ben spiegato nella seduta pubblica dell'8 agosto il nostro vicepresidente Franco Pasqualetti, in assenza di un nuovo accordo si ritorna al capolinea e al capolinea ci sono alcuni pareri contrari e, soprattutto, c'è la realizzazione di un centro commerciale "a casette", ovvero una sorta di outlet che non è nelle corde di Deda e di chi finanzia il nefasto progetto". "Se devo giudicare dall'atteggiamento tenuto fino a questo momento - conclude Bertin - dubito che il sindaco abbia voglia di sostenere la prova delle urne, ma potrei anche sbagliarmi ed, in quel caso, ne sarei particolarmente felice!"
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento