Gravissimo episodio alla De Zuani Ecologica di Sant’Angelo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

La FP CGIL denuncia un gravissimo episodio avvenuto alla De Zuani Ecologia di Sant’Angelo di Piove di Sacco, ditta che opera nel settore dei rifiuti.

Un lavoratore, che indicheremo solo con le iniziali (M.L.), è stato unilateralmente sospeso  dall’attività lavorativa senza riconoscimento della retribuzione e senza alcun plausibile motivo addirittura imputandogli di essersi rifiutato di svolgere il suo lavoro di autista in un giorno in cui , peraltro, vigeva il divieto di circolazione di mezzi pesanti. Il lavoratore per obbedire al “padrone” avrebbe dovuto, a suo rischio e pericolo, violare la legge!

La FP CGIL, attraverso il proprio legale, agirà nei confronti dell’azienda che, peraltro, sembra distinguersi per l’atteggiamento particolarmente vessatorio nei confronti dei propri dipendenti,  prevalentemente non italiani. Vengono riferite minacce, intimidazioni ed altri comportamenti che ci riserviamo di segnalare alle Autorità competenti. Tra gli episodi, gravi e persino grotteschi, che ci vengono evidenziati ne spicca uno in particolare:  sembrerebbe che, addirittura, uno dei titolari sarebbe solito sparare, con un fucile, ai grossi ratti che si aggirano nel capannone dove gli operai separano i rifiuti che vengono poi rivenduti. Atteggiamenti inqualificabili che denunciamo pubblicamente e che saranno oggetto di tutte le iniziative del caso unitamente alla tutela di dipendente ingiustamente licenziato.
 

Torna su
PadovaOggi è in caricamento