Coldiretti: maltempo, perso tutto il raccolto di fieno nei prati dell'Alta Padovana

Le piogge intense mettono a rischio anche il mais. Si registrano ritardi vegetativi, sospensioni delle fasi operative agronomiche e problemi alle colture

Il tempo capriccioso di questo periodo continua a segnare le campagne. I fiumi sono ingrossati, i laghi pure. L’anomalia climatica  – ricorda Coldiretti - ha colpito in un momento particolarmente delicato per l’agricoltura con le semine, le verdure e gli ortaggi in campo e le piante che iniziano a fare i primi frutti. A macchia di leopardo lungo tutta la Penisola – precisa Coldiretti - si è verificata una vera strage per verdure, cereali, girasole e frutta con danni a vigneti, agrumeti, oliveti e ciliegi, ma anche alle infrastrutture, dalle stalle scoperchiate alle strade rurali franate, senza dimenticare le serre distrutte con danni milionari in aumento giorno dopo giorno. 

Il fieno maggengo

E' il caso, nei prati dell'Alta Padovana, del fieno maggengo, risultato del primo sfalcio dei prati polifiti in programma solitamente a fine aprile fino a metà maggio ed essiccato successivamente al sole. Quest’anno con le continue piogge il raccolto e' andato perso e quel che si potra' salvare non sara' di certo d'alta qualità. Gran parte delle aziende zootecniche interessate da questa prassi, secondo il calendario normale procedono poi con la semina il mais, ma anche in questo caso le difficoltà sono all'ordine del giorno. Ebbene la stagione non aspetta,  e l'ipotesi e' che dopo anche la possibilita' di recuperare con il granoturco sfumi. L’eccezionalità degli eventi atmosferici – ammette  Coldiretti Padova – è ormai la norma, tanto da aver condizionato nell’ultimo decennio la redditività del settore agricolo, con perdite dovute a calamità naturali che hanno assunto un carattere ricorrente e imprevedibile. Gli agricoltori, da sempre preparati a fare i conti con il meteo, sono le prime sentinelle, ormai, di un equilibrio ormai compromesso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centrato in pieno da un'auto mentre attraversa a piedi l'autostrada: morte sulla A4

  • Prende a calci un bancomat, palpeggia una donna, si masturba dal panettiere: denunciato

  • "Situazione meteo in peggioramento, allerta arancione per Bacchiglione e Brenta”: l’aggiornamento

  • Fuoco ed esplosione in un'autorimessa: un quarantenne gravemente ferito, tangenziali bloccate

  • Tenta il suicidio con i gas di scarico dell'auto, salvato da un passante

  • Samira, possibile svolta: recuperato un cadavere di donna ad Albarella

Torna su
PadovaOggi è in caricamento