rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Economia

Commissione Bilancio alla Camera, ambulanti: prorogata la Bolkestein al 2020

Sattin (Fiva Ascom Confcommercio): “Soluzione all’italiana, si continua a fare troppa confusione e le proroghe non aiutano la necessita’ di chiarezza”

La commissione Bilancio della Camera, ancora al lavoro sulla manovra dopo una no stop da ieri sera a questa mattina, ha approvato tre emendamenti che, tra le altre cose, "salvano" gli ambulanti dall'applicazione della direttiva europea Bolkestein (la cui applicazione viene rinviata al 2020) e i concessionari di spiagge, le cui concessioni vengono prorogate di un anno. “La proroga – ha commentato il presidente provinciale della Fiva Ascom di Padova e della Fiva Confcommercio Veneto, Ilario Sattin – continua ad essere la solita soluzione “all’italiana” perché non solo non contribuisce a chiarire una situazione che si sta trascinando da anni con grave danno per la serenità delle imprese, ma procrastina nel tempo la rassegnazione delle licenze che ci avrebbe garantito 12 anni di assoluta tranquillità”.

I DIRITTI.

Ma Sattin va oltre. “Sull’argomento purtroppo si è fatta non poca confusione sia da parte di chi ha paventato la minaccia che la Bolkestein annullasse i diritti pregressi di tutti gli ambulanti, sia da parte del governo che, lo scorso anno, ha deciso una proroga nonostante avessimo, qui nel Veneto, già avviato con i comuni una collaborazione per la riassegnazione delle concessioni del commercio su area pubblica, la qual cosa avrebbe consentito di chiudere definitivamente la partita”. “In ogni caso – conclude Sattin – la Bolkestein si conferma come una direttiva europea “tarata” sulle dimensioni delle imprese degli altri Paesi e adottata, purtroppo, dal nostro Paese forse con troppa superficialità”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commissione Bilancio alla Camera, ambulanti: prorogata la Bolkestein al 2020

PadovaOggi è in caricamento