menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un buon Natale per i commercianti A Padova l'abbigliamento fa il +6%

Il periodo natalizio ha registrato un aumento degli affari a Padova e in provincia. Tanta gente nei centri storici. Un dato superiore alle aspettative, quello di Ascom, soprattutto per il settore abbigliamento

Natale positivo per il commercio padovano, sia in città che in provincia. "Magari è solo il raffronto con la paura. O magari è andata proprio meglio. Di sicuro meglio dell'anno scorso - spiega Franco Pasqualetti, presidente di Federmoda Ascom Padova - e questo, se consideriamo i presupposti, direi che è un risultato da sottolineare".

TANTA GENTE NEI CENTRI STORICI. "I centri storici - commenta Ruggero Rovelli, coordinatore di Ascom Centro Storico - sono stati sicuramente favoriti dal bel tempo e dalle iniziative promozionali. In centro abbiamo visto tanta gente e questo, di sicuro, ha contribuito a dirottare la spesa dai centri commerciali ai negozi delle diverse località della provincia".

VILLAGGIO DI BABBO NATALE. Successo anche per il Villaggio di Babbo Natale nella città del Santo. "Siamo stati presi in contropiede - afferma Rovelli - tanto che le casette, nel pomeriggio del giorno di Natale, erano chiuse mentre invece la gente che si è riversata per la pista di pattinaggio avrebbe meritato di trovarle aperte. Personalmente correggerò il tiro per Capodanno e aprirò la casetta al pomeriggio".

ABBIGLIAMENO AL +6%. Bene le vendite anche per il comparto abbigliamento/calzature. "Sicuramente siamo nell'ordine di un +6% - dichiara Riccardo Capitanio, presidente dei giovani di Ascom e presidente regionale degli "under" di Confcommercio - e di sicuro bel tempo e promozione hanno portato i centri storici sugli scudi".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento