menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Competizione, profitto, etica e responsabilità: le sfide di Ascom a Padova Fiere

Il focus di approfondimento è organizzato per giovedì 18 gennaio, alle 15, a Padovafiere da Ascom Padova assieme a Università Ca’ Foscari vuole esserne il “manifesto” in vista di una sempre maggiore diffusione dell’innovazione sociale nell’imprenditoria regionale

La responsabilità d’impresa come fattore di sviluppo delle aziende. “Perché, da valore utile sia per chi la mette in pratica sia per chi ne riceve i benefici, rappresenta un salto di qualità verso una nuova responsabilità collettiva”.

"IL MANIFESTO"


Marco Italiano, al vertice di Ascom Formazione (12mila ore formative, 2500 imprese e 7mila allievi), ne è convinto ed il focus di approfondimento organizzato per giovedì 18 gennaio, alle 15, a Padovafiere da Ascom Padova assieme a Università Ca’ Foscari (“Competizione, profitto, etica e responsabilità: le sfide per l’ecosistema imprenditoriale veneto”) vuole esserne il “manifesto” in vista di una sempre maggiore diffusione dell’innovazione sociale nell’imprenditoria regionale. Stefano Campostrini e Alberto Brugnoli dell’Università di Ca’ Foscari saranno chiamati a raccontare in che modo questo può diventare un fattore di crescita per il sistema delle aziende del Nordest e illustreranno alcune concrete opportunità offerte alle imprese nel contesto del progetto “Responsabilmente” che la Regione Veneto ha finanziato nell’ambito di un pacchetto di 15 milioni di euro del programma Fse 2014-2020.

L'OBIETTIVO


“L’obiettivo dell’intervento regionale – continua Italiano – che Ascom Formazione accompagnerà forte del proprio bagaglio di profonda esperienza nel contesto economico del commercio, del turismo e dei servizi, è quello di sostenere e valorizzare le pratiche di responsabilità sociale promosse dalle piccole imprese venete in quanto pilastro dello sviluppo locale capace di sostenere obiettivi di occupazione, di inclusione sociale, di sviluppo sostenibile del territorio e di competitività”. Un progetto che offrirà alle imprese interessate un check-up gratuito sulle loro attività di “best practice” al quale farà da riscontro un feedback volto ad individuare i possibili collegamenti con le strategie di business delle imprese stesse. “Il tutto – conclude il responsabile di Ascom Formazione – approderà ad una sorta di catalogo di “100 aziende Top” su scala regionale che si contraddistingueranno per la loro crescita sostenibile, la propria innovazione sociale e la propria competitività responsabile. Perché, in ultima analisi, se non sei responsabile, non esisti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento