menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Confindustria Padova: 600 giovani accendono le "Luci sull'impresa" e la domotica del futuro

L’appuntamento con “Luci sull’impresa…accendi il tuo futuro!” è giovedì 4 maggio, a partire dalle ore 9.15 al Padiglione 11 di PadovaFiere, evento animato da 600 studenti delle scuole superiori

Non è il maggiordomo virtuale J.A.R.V.I.S. inventato da Tony Stark, l’Iron Man dei fumetti, che controlla la casa con l’intelligenza artificiale, ma gli assomiglia. Il futuro arriva in forma di tanti piccoli dispositivi che migliorano la vita quotidiana. Dal cuscino che ti sveglia con una vibrazione, al compattatore di rifiuti domestici che seleziona da solo la differenziata, alla piattaforma digitale di sostegno agli anziani soli. Sino all’armadio che porge gli abiti, registra i più indossati e suggerisce abbinamenti, come un maggiordomo digitale.

PROGETTI. Sono alcuni dei progetti scaturiti dalla creatività dei ragazzi degli istituti tecnici e dei licei padovani che concorrono al premio “Luci sull’impresa - Idee Innovative e sostenibili per la casa” 2017, promosso dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Padova. Obiettivo, arricchire i programmi scolastici trasmettendo il valore del lavoro e lo spirito d’impresa, sviluppare competenze per progettare idee imprenditoriali, dai materiali ai costi, dalle indagini di mercato al business plan. L’appuntamento con “Luci sull’impresa…accendi il tuo futuro!” è giovedì 4 maggio, a partire dalle ore 9.15 al Padiglione 11 di PadovaFiere (via Tommaseo, 59), evento animato da 600 studenti delle scuole superiori che conclude un anno di attività di Confindustria Padova sull’Education che ha coinvolto con dieci progetti 4.500 studenti e 290 docenti delle scuole superiori della provincia di Padova e 400 imprenditori.

LA PRESENTAZIONE. Dopo i saluti di Anna Viel presidente Giovani Imprenditori Confindustria Padova e Giulia Turra Pr & Marketing specialist Start Cube, seguirà la presentazione dei progetti da parte degli studenti e gli interventi di Alberto Giovanni Gerli Arianna Spa (La rivoluzione copernicana nell’illuminazione) e dello psicologo del lavoro Angelo Boccato (Quattro passi per trovare lavoro: come essere imprenditori di se stessi). A concludere la mattinata l’infotainment “It’s My Life. Orientamento agli ITS” dell’Associazione culturale Teatro Educativo. Alle 12.30 il momento clou con la consegna dei premi “Luci sull’impresa” ai tre migliori business plan. Ai vincitori, buoni acquisto in libri e materiale didattico per 1.600 euro offerti da Confindustria Padova. «Tecnologie innovative e sostenibilità sono ingredienti delle nostre imprese - dichiara Anna Viel, presidente Giovani Imprenditori di Confindustria Padova - e per questa edizione di Luci sull’impresa abbiamo voluto alzare l’asticella con i ragazzi, misurare la loro inventiva per la casa, dove l’innovazione deve renderci la vita più semplice. Una sfida vinta in pieno. Alla capacità di ragionamento, team working e padronanza dei mezzi digitali, si è aggiunto un elemento che fa la differenza: la capacità di sognare. Abbiamo sollecitato lo spirito imprenditoriale dei ragazzi e loro ci hanno restituito idee geniali, sostenibili e realizzabili che vorremmo trovare presto nella nostra vita quotidiana, a conferma che le imprese, i prodotti e le professioni di domani tocca a loro inventarli».

I BUSINESS PLAN UNDER 18. Sono 12 i progetti finalisti dell’edizione 2016-2017 di “Luci sull’impresa”: “Smooth Air” ventilatore che funziona con magneti invece dell’energia elettrica dell’ITIS Marconi di Padova, “Shutitoff” interruttore che blocca il flusso di corrente quando gli elettrodomestici sono in stand-by dell’IIS Scalcerle di Padova, “S.E.M.E.” sistema di punti luce che alimentano superfici fotovoltaiche che alimentano, a loro volta, i punti luce degli ambienti proposto dall’IIS Girardi di Cittadella, “La scuola del futuro” è il banco scolastico integrato con le tecnologie digitali che sostituisce lo zaino di libri e quaderni con una periferica Usb dell’IIS Magarotto di Padova, “Cub” compattatore di rifiuti con un software che separa le frazioni e le imbusta in sacchetti pronti per la differenziata del Liceo Artistico Modigliani di Padova, “Swip Swop” contenitore multiuso per la cucina che passa da scolapasta a sottopentola del Liceo Artistico Selvatico di Padova, “Quixte” piattaforma sincronizzata su elettrodomestici e ambienti di casa con un centro di ascolto esterno che aiuta gli anziani soli dell’IIS Rolando da Piazzola di Piazzola sul Brenta, “Comfort.it” assistente digitale domestico che unifica le funzioni di varie app per l’organizzazione familiare dell’ITSCT Einaudi-Gramsci di Padova, “Mid” (Mobile Interactive Desk) è una scrivania multimediale in materiali ecosostenibili che si può richiudere e spostare nei vari ambienti proposta dal Liceo Modigliani di Padova, “Ready” è un elemento d’arredo plurifunzione: tavolo con sedie, solo tavolino, carrello, adatto agli ambienti di ridotte superfici proposto dal Liceo Artistico Selvatico di Padova, “Buongiornissimo” è il cuscino che implementa in un unico prodotto le funzioni già oggi in commercio di sveglia, cuscino vibrante e cuscino musicale dell’ITIS Severi di Padova, “Armadio con guardaroba elettronico” che porge gli abiti ad altezza della persona che li sceglie con un touch screen e può gestire i capi in base all’utilizzo proponendo abbinamenti, è progettato dall’IIS Kennedy di Monselice.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento