Economia

Coronavirus, crollano i consumi a Padova e provincia

Arrivano le prime stime sulla crisi da Covid-19 per quanto riguarda commercio e turismo in provincia di Padova

Arrivano le prime stime sulla crisi da Covid-19 per quanto riguarda commercio e turismo in provincia di Padova.

Consumi

Nel primo trimestre la riduzione dei consumi tocca quasi l’11% rispetto allo stesso periodo del 2019, per effetto del crollo del mese di marzo (-30%). È la stima effettuata dall’Ascom Confcommercio, che parla di «cose mai viste sotto il profilo statistico». Aggiunge il presidente Patrizio Bertin: «D’altra parte non poteva essere altrimenti visto che gli alberghi denunciano un calo del -95%, le immatricolazioni delle auto hanno raggiunto il -85%, le vendite di abbigliamento e calzature per la maggior parte sono al -100% con l’esclusione delle poche aziende che hanno attivato vendite su piattaforme on line come ilnegoziovicino.it attivato dai Giovani di Confcommercio), i bar e i ristoranti sono al -75%, percentuale alta ma comunque la più bassa grazie all’intraprendenza di quanti hanno attivato le consegne presso il domicilio dei consumatori». Conclude con un dato emblematico Bertin: «Se anche aprile non dovesse vedere un cambio di registro  prevediamo un -15% del Pil relativo al mese in provincia di Padova».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, crollano i consumi a Padova e provincia

PadovaOggi è in caricamento