Coronavirus, da Intesa Sanpaolo un plafond da 2 miliardi di euro per le imprese del turismo

Un'iniziativa che ha ricevuto il ringraziamento di Luca Zaia: «Questo è un intervento concreto per affrontare la crisi economica e che riguarda tutto il mondo legato al turismo, il quale rischia di essere messo in ginocchio»

«Ringrazio i vertici di Banca Intesa Sanpaolo per questo importante gesto che darà ossigeno al comparto turistico, che oggi è uno tra quelli più colpiti dall’epidemia da Coronavirus. Questo è un intervento concreto per affrontare la crisi economica e che riguarda tutto il mondo legato al turismo, il quale rischia di essere messo in ginocchio»: questo il messaggio di ringraziamento del Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, per l’iniziativa lanciata da Banca Intesa Sanpaolo, che costituisce un plafond a sostegno della liquidità e degli investimenti delle imprese turistiche italiane per un controvalore complessivo di 2 miliardi di euro e incrementa, fino a un massimo di due anni, la possibilità di sospendere le rate dei finanziamenti in essere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Turismo

Un intervento a sostegno di una delle filiere più importanti del Paese, che sta subendo dei contraccolpi importanti. come sottolinea il Governatore Zaia: «Tutti sappiamo che la prima industria del Veneto è il turismo, che conta oltre 70 milioni di presenze e 18 miliardi di fatturato. Quello che stiamo vivendo è un pericolo che riguarda non solo le imprese del settore, ma che potrebbe mettere a repentaglio anche il lavoro stagionale di migliaia e migliaia di operatori del turismo, che dalle Dolomiti alle spiagge, potrebbero trovarsi senza lavoro. Ribadisco che assieme ai Presidenti delle altre Regioni a vocazione turistica ci stiamo impegnando per far ripartire la prima industria del Paese, che rappresenta solo in termini di PIL nazionale il 6%. Abbiamo bisogno di ammortizzatori sociali per i nostri operatori ed indicazioni omogenee affinché tutto il mondo del turismo possa ripartire al più presto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • Crisanti smentisce Zaia: «Il modello Veneto è merito dell'Università di Padova»

  • L’amore trionfa: sistemato a tempo di record il murale di Kenny Random imbrattato nella notte

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • Kenny Random, imbrattato il murale più fotografato di Padova

  • Live - Subito una classe isolata, tamponi a tappeto e didattica a distanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento