Centro di formazione professionale Ettore Bentsik

Boom di iscrizioni per il nuovo anno

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Quasi raddoppiate nell’ultimo triennio le preiscrizioni al Centro di Formazione Professionale e Orientamento Ettore Bentsik. Si è passati dalle 565 domande presentate nell’anno scolastico 2010-2011 alle 966 di quest’anno. A fronte della crescente domanda però lo stanziamento economico è in controtendenza ed è passato da un milione di euro a 450mila euro.

“Abbiamo dovuto riorganizzare al meglio la struttura - ha detto l’assessore al Lavoro e alla Formazione della Provincia di Padova Massimiliano Barison - e abbiamo introdotto importanti novità anche sotto il profilo dell’offerta formativa, che da quest’anno è rivolta soltanto ai ragazzi che hanno terminato gli studi superiori e agli adulti. C’è bisogno di pensare ai giovani, che faticano ad inserirsi nel mondo del lavoro, attraverso un percorso scuola-lavoro e c’è bisogno di pensare al ricollocamento mirato degli adulti che hanno perso il lavoro e hanno bisogno di acquisire ulteriori abilità e nuove competenze per il reinserimento. Vengono messe a disposizione attività mirate alle esigenze occupazionali  che richiedono l’acquisizione di competenze spendibili nello scenario produttivo ed economico odierno”.

La nuova emergenza infatti è rappresentata dalla mobilità e dalla disoccupazione. La Provincia di Padova ha pensato di legare la formazione all’opportunità di riqualificarsi e acquisire nuove competenze per avere più possibilità di inserimento nel mondo del lavoro. In generale, per quanto riguarda la popolazione italiana, si registra un progressivo aumento del tasso di disoccupazione, mentre è in diminuzione quello degli stranieri. Fornendo agli allievi le competenze più richieste dalle aziende viene dato un aiuto concreto a quanti cercano un’occupazione e viene offerto un servizio fondamentale per il rilancio di tutto il nostro sistema economico.

La nuova sede di via Manzoni, 76, offre agli studenti la possibilità di usufruire di un ambiente più funzionale, facilmente raggiungibile e inserito in un contesto scolastico più ampio assieme agli istituti Marconi e Bernardi. Tra i corsi di breve durata, sono numerose le proposte che interessano il settore dell’informatica: CAD, informatica di base ECDL (patentino europeo per computer). Sono inoltre attivi i corsi di operatore amministrativo esperto paghe.

“Negli anni - ha detto Sebastiano Arcoraci, direttore del Centro Bentsik – il nostro impegno si è concentrato sull’obiettivo di aumentare l’offerta e proporre corsi innovativi. Da quest’anno la formazione va nel territorio e viene portata nel luogo dove c’è la domanda. In sinergia con l’attività svolta dai Centri per l’Impiego, che segnala le necessità, sono stati attivati infatti corsi a Camposampiero, Este e Monselice”. Questa modalità offre la possibilità di avere una formazione più vicina, con minor dispendio di tempo e costi da parte dei frequentanti e da parte dell’amministrazione provinciale.

I corsi sono completamente gratuiti e per quest’anno le domande sono chiuse. E’ stata data priorità alle persone disoccupate, ma dal primo marzo 2013 si potranno presentare le preiscrizioni per il prossimo anno formativo. L’impegno della Provincia e del Bentsik è di proseguire per valorizzare al meglio il patrimonio di risorse umane di cui il nostro territorio dispone.

I più letti
Torna su
PadovaOggi è in caricamento