Corsi&Formazione

Padova, inclusione nelle scuole e al lavoro: arriva il "coaching"

Si tratta di un corso di perfezionamento con cui l’ateneo vuole dare il proprio contributo alla difesa delle persone con disabilità e a favore dell’inclusione per tutti

L’università di Padova attiva nel 2016 il corso di perfezionamento “Il coaching per l’orientamento e l’inclusione scolastica e lavorativa”. Con questo corso, che è stato proposto da Laura Nota, delegato del rettore in materia di disabilità, l’ateneo vuole dare il proprio contributo alla difesa delle persone con disabilità e a favore dell’inclusione per tutti.

ORIENTAMENTO E INCLUSIONE. Il corso di perfezionamento, decisamente innovativo, si propone di sviluppare competenze, conoscenze e abilità utili per attuare azioni di coaching a scuola, in favore dell’apprendimento, dell’orientamento per la scelta e la progettazione del futuro, e della ricerca attiva del lavoro. Tutto questo enfatizzando la visione inclusiva a cui l’università di Padova si ispira, come affermato chiaramente il 3 dicembre, in occasione della giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità. Così verrà data attenzione a come favorire l’apprendimento, la progettazione e l’accompagnamento al lavoro in ottica inclusiva per una migliore qualità di vita delle diverse persone coinvolte.

GLI OBIETTIVI. "Questo corso vuole essere una risposta alle crescenti esigenze di condizioni soddisfacenti di vita sociale e lavorativa, seriamente minacciate dalla recente crisi economica, che sembra aver prodotto livelli elevati di disagio a scuola, nell’orientamento, nella vita comunitaria e nel lavoro – afferma il direttore del corso Laura Nota - nei diversi ambiti della vita sociale e lavorativa si registra un incremento delle difficoltà e quindi si rendono necessari interventi per facilitare la riduzione della dispersione scolastica, l’orientamento al futuro, la progettazione professionale e l’inserimento lavorativo. Nelle nostre scuole, ad esempio, si stanno diffondendo a macchia d’olio visioni enfatizzanti di aspetti che penalizzano di fatto le fasce più deboli, come il valore dato alla competizione sfrenata. Nello stesso tempo si stanno moltiplicando forme di 'etichettamento' degli studenti, che producono distanze artificiali tra gli studenti stessi e gli operatori scolastici e ripropongono modalità speciali di affrontare le tematiche dell’istruzione e della formazione con modelli ruotanti attorno al binomio 'diagnosi e intervento sul deficit'. "Anche alla luce della crisi economica - continua Nota - le persone con disabilità vengono spesso 'escluse' nei differenti ambiti lavorativi, perché non considerate ad elevato standard di produttività. Questo corso abbraccia una visione inclusiva, senza se e senza ma, stimolando l’attenzione e l’investimento in una nuova forma di intervento, il coaching, che in modo sempre più frequente viene indicato come una modalità per aiutare le persone ad agire".

IL "COACHING". Le azioni di coaching riguardano le attività per ottimizzare le prestazioni, la messa a punto di percorsi per aiutare le persone a prevedere obiettivi, ad acquisire strategie vantaggiose per il loro perseguimento in contesti situazionali specifici. A testimonianza della visione inclusiva che caratterizza l’intero corso, verranno prese in esame azioni di coaching nei confronti di coloro che determinano i contesti, come dirigenti, insegnanti, responsabili, colleghi, genitori, sia degli studenti e di chi desidera inserirsi nella realtà lavorativa.

INFO. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata per il 29 gennaio 2016. Per informazioni: Laboratorio La.R.I.O.S - Via Belzoni 84 – 35121 Padova. Telefono: 049-8278464. Sito: https://larios.psy.unipd.it/it/?page_id=1323. Mail: larios@unipd.it.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padova, inclusione nelle scuole e al lavoro: arriva il "coaching"

PadovaOggi è in caricamento