Giovedì, 17 Giugno 2021
Corsi&Formazione

Saper insegnare con le mappe mentali: il Miur del Veneto approva

Workshop per gli insegnanti sulla tecnica delle mappe mentali, efficace metodo di apprendimento e memorizzazione, presso il Centro Italiano Mappe dell'Apprendimento

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Martedì 13 marzo 2012 presso il Centro Italiano Mappe dell'Apprendimento (CIMA) di Battaglia Terme (PD), dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00, si terrà un workshop per gli insegnanti sulla tecnica delle mappe mentali accreditato dal MIUR del Veneto.

Simone Marzola, formatore specializzato in strategie di apprendimento e sviluppo della creatività, guiderà i partecipanti attraverso le sorprendenti potenzialità della mente di bambini e ragazzi, svelando i segreti di una tecnica intuitiva, divertente, ma soprattutto funzionale. Il mapping è un metodo efficace e flessibile, grazie al quale i discenti possono rappresentare (e visualizzare) in un modo nuovo e stimolante le informazioni e i dati da apprendere. Tanto nello studio che nell'insegnamento la mappa aiuta ad assimilare i concetti, organizzarli nella memoria e comunicarli sia oralmente che per iscritto. Ciò avviene perché la mappa combina stimoli visivi (parole e immagini) che vengono elaborati da entrambe le sfere cerebrali e perché possiede una struttura ramificata che rispecchia il naturale funzionamento della mente umana, ossia l'impulso sinaptico.

Il workshop sulle mappe mentali è quindi l'ideale per prendere coscienza delle risorse cognitive proprie e dei propri allievi, per aiutarli a liberare le loro abilità innate e per acquisire una tecnica di memorizzazione e apprendimento necessaria per stare al passo coi tempi. La mappa infatti rispecchia la modalità di pensiero oggi maggiormente diffusa, imposta dai ritmi del nostro ambiente socioculturale e dalla moltitudine di stimoli informativi cui siamo costantemente esposti: la sintesi associativa, processo favorito anche dal potere evocativo di immagini e di colori.

I partecipanti avranno la possibilità di sperimentare all'istante i vantaggi delle mind maps: partendo da un semplice foglio bianco e da alcuni lapis colorati, potranno mappare un argomento a piacimento, per provare subito ad applicare questo metodo efficace in ogni settore disciplinare e a qualsiasi livello di studio.

Il CIMA è una divisione dell'Istituto Nazionale Telematico, ente di formazione tra i più innovativi del panorama culturale attuale e tra i primi in Italia ad applicare con successo la tecnica delle mappe mentali al campo dell'alta formazione.

Per maggiori informazioni è possibile contattare la segreteria didattica al n. 049 9101545 o all'indirizzo e-mail info@incima.org. La procedura d'iscrizione è presente on-line all'indirizzo www.incima.org.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saper insegnare con le mappe mentali: il Miur del Veneto approva

PadovaOggi è in caricamento