Economia

CosmoBike in fiera a Verona: ok definitivo per "gemella" ExpoBici PadovaFiere: "Vicenda non chiusa"

Dopo aver esaminato il reclamo di Padovafiere, il tribunale di Venezia, sezione specializzata in Materia d'impresa, ha deciso il via libera per la manifestazione dall'11 al 14 settembre, simile a quella euganea

Le pubblicità delle due fiere a confronto

Si era già espresso a maggio, ora, in via definitiva, il tribunale di Venezia, sezione specializzata in Materia d'impresa, ha deciso di dare il via libera alla manifestazione "Cosmobike Show", in programma per la sua prima edizione dall'11 al 14 settembre nei padiglioni della Fiera di Verona. Il reclamo presentato da PadovaFiere non ha fatto cambiare idea ai giudici, che due mesi fa si erano già espressi sulla richiesta dell'ente fieristico euganeo di sospendere la "gemella" veronese dell'evento padovano, ExpoBici, che tra l'altro è in programma una settimana dopo, dal 19 al 21 settembre.

L'INCHIESTA GIUDIZIARIA. PadovaFiere aveva parlato di "scippo", nonché di "accesso abusivo ad un sistema informativo e rivelazione di segreto professionale" da parte del proprio ex amministratore delegato. Sulla vicenda il pubblico ministero aveva aperto un’inchiesta, che aveva portato, a fine gennaio, alle perquisizioni e al sequestro di materiali informatici nell’abitazione e negli uffici di VeronaFiere e delle persone indagate, allo scopo di verificare l'eventuale sottrazione di dati e contatti a favore dell'evento-copia veronese. Ma, secondo i giudici, non ci sarebbe stata alcuna concorrenza sleale.

PADOVAFIERE: "VICENDA NON ANCORA CHIUSA". L'ente fieristico di Padova, in una nota a firma del suo ad Daniele Villa, rileva che però la vicenda non sarebbe ancora del tutto chiusa: "L'ordinanza del Tribunale di Venezia riconosce la fondatezza della nostra denuncia e ristabilisce la verità dei fatti. Il testo del dispositivo accoglie infatti in pieno le nostre ragioni, spiegando in modo dettagliato che Ente Verona, e cito testualmente, 'ha utilizzato informazioni segrete o riservate, legittimamente detenute da PadovaFiere, illecitamente sottratte dagli ex dipendenti e così facendo non ha rispettato i principi della correttezza professionale perché siè avvalsa di un vantaggio competitivo acquisito illegittimamente, in spregio alle regole di una competizione corretta'. L'ordinanza, che elenca in modo dettagliato tutte le tipologie di dati segreti sottratti a PadovaFiere - continua Villa -, inibisce quindi a VeronaFiere, all'ex amministratore delegato di PadovaFiere e alle tre ex dipendenti di PadovaFiere l'ulteriore utilizzo delle informazioni segrete e riservate di proprietà di PadovaFiere, fissando una penale per ogni violazione e condanna la controparte alla refusione completa delle spese legali. Ora attendiamo gli sviluppi della vicenda legale - conclude Villa -, non dimentichiamo che è ancora pendente la causa penale per violazione del segreto industriale e furto di dati aziendali".

VERONAFIERE REPLICA. In una nota, Veronafiere ribadisce invece che "il Tribunale ha negato la richiesta di inibitoria sia per la sospensione di CosmoBike show, sia per la pretesa attività di diffamazione che si riconosce non essere mai avvenuta. Tale decisione sul punto è definitiva ed inappellabile. Nelle motivazioni del provvedimento con cui è stato chiuso il reclamo (dopo il ricorso), invece, il secondo giudice - ricorda Veronafiere -, con una visione in larga parte diversa da quella del primo giudice, ha censurato alcuni comportamenti delle persone coinvolte nella vicenda: ogni valutazione, anche in ordine alla documentazione prodotta da PadovaFiere, verrà ora presumibilmente affidata ad una causa di merito dove potrà essere effettuata una più completa ed attenta istruttoria di tutta la questione. L'ultima ordinanza - conclude - che modifica per questa parte e solo per questa il primo provvedimento, non ha infatti alcun effetto di giudicato, ma necessita, eventualmente, di andare nel merito".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CosmoBike in fiera a Verona: ok definitivo per "gemella" ExpoBici PadovaFiere: "Vicenda non chiusa"

PadovaOggi è in caricamento