rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Economia

Nel terzo trimestre prosegue la crescita dell'economia padovana: 660 imprese in più rispetto al pre-pandemia

Il presidente della Camera di Commercio, Santocono: «Numeri positivi che confermano la ripresa economica, alcuni settori addirittura migliorano rispetto al periodo pre–Covid come l’edilizia e le attività terziarie»

«Stiamo assistendo ad una ripresa dell’economia padovana certificata da un nuovo e importante aumento del numero di piccole e medie imprese attive nel terzo trimestre di quest’anno. Una crescita sostenuta dalle attività terziarie e dall’edilizia. Si tratta di una tendenza positiva che, per alcuni settori, riscontriamo anche rispetto ai valori del periodo pre-Covid e che leggiamo come segnale di un’inversione in atto. Sebbene una conferma di tale tendenza possa arrivare solo con le risultanze dei prossimi mesi, possiamo affermare che le politiche di sostegno dell’occupazione e i contributi alle imprese, unite alle politiche volte a salvaguardare la salute pubblica rispetto alla libertà personale hanno funzionato e stanno funzionando. Affinché questi segnali di crescita possano consolidarsi faremo come sempre la nostra parte e ci impegneremo a continuare a mettere in campo azioni concrete per il nostro territorio». Il Presidente della Camera di Commercio di Padova, Antonio Santocono commenta così i dati della demografia d’impresa del terzo trimestre 2021 fornite dall’Ufficio Studi della Cciaa patavina.

I numeri

Nel terzo trimestre di quest’anno (luglio-settembre 2021) le imprese attive nella provincia di Padova sono 108.003. Rispetto allo stesso periodo del 2019, quindi precedente alla pandemia da Covid-19, le imprese attive sono cresciute di ben 661 unità (+0,6%). Tale crescita è da attribuire in prevalenza all’aumento, rispetto allo stesso periodo di due anni fa, delle attività terziarie, in particolare delle attività legate ai servizi che registrano un +7,1%, ai servizi di supporto alle imprese che segnano un + 6,5%, alle attività professionali scientifiche e tecniche con un + 5,3% e alle attività sanitarie e sociali che hanno conosciuto un incremento del 6,8%. Risulta in crescita anche il settore dell’edilizia con il settore delle costruzioni che guadagna 162 imprese (+1,2%) e che traina l’immobiliare con un incremento di 200 imprese (+2,9%). Un’accelerazione legata agli incentivi riconosciuti al settore che favoriscono in particolare le attività dei lavori di costruzione specializzati (+144 imprese).

Ristorazione

Registrano una buona tenuta invece le attività legate ai servizi di alloggio e ristorazione (+0,2%). Persiste invece la lieve flessione che riguarda i settori manifatturiero (-0,4%), dei trasporti (-1,9%), del commercio (-1,2%) e dell’agricoltura e della pesca (-2,8%). Da segnalare che, le attività manifatturiere, pur avendo segno negativo, si mantengono appena sotto i livelli pre-covid.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel terzo trimestre prosegue la crescita dell'economia padovana: 660 imprese in più rispetto al pre-pandemia

PadovaOggi è in caricamento