«Consumi in aumento? Notizia positiva, ma che va accolta senza entusiasmi»

«L'avanzare dell’e-commerce, con tutto il suo corollario di tasse pagate poco o nulla, finirà per drenare le casse dello Stato. Quindi o si arriva ad una regolamentazione o non ci sarà lotta all'evasione che possa reintegrare quanto si andrà a perdere in termini di entrate tributarie»

Sugli scudi, nel mese di agosto, le vendite di beni non alimentari e, soprattutto, l’e-commerce. Stando ai dati Istat, infatti, su base mensile le vendite sono aumentate dell'8,2% e dello 0,8% su base annua.

I dati

La crescita riguarda soprattutto le vendite dei beni non alimentari (+13,8% in valore e +19,2% in volume) ed in particolare ma sono in lieve aumento anche quelle dei beni alimentari (+1,6% in valore e +1,7% in volume). Le vendite al di fuori dei negozi calano del 3,3% mentre il commercio elettronico è in forte crescita (+36,8%). Commenta Patrizio Bertin, presidente di Ascom Confcommercio Padova: «Che i consumi, come certifica l’Istat, siano in aumento è una notizia positiva che va però accolta senza entusiasmi. Ciò che abbiamo perso da marzo in poi è ancora lontano dall'essere recuperato e soprattutto non sono coinvolti tutti i settori e tutte le tipologie distributive».

Servizi

C’è poi da fare un discorso sul turismo e più in generale sui servizi: «Credo sia utile ricordare - aggiunge Bertin - che l’indice delle vendite così come viene certificato dall’Istat, riguarda i beni e non i servizi che pesano circa la metà del totale consumi e su cui registriamo le maggiori perdite, in particolare sull’importante filiera turistica». 

E-commerce

Infine l’e-commerce, la cui esplosione (+30% nei primi otto mesi dell’anno) sta creando problemi non solo sul sistema distributivo ma soprattutto sulla configurazione delle città dove il rischio di desertificazione, con tutti i suoi annessi e connessi, si profila dietro l’angolo: «Va detto con chiarezza - conclude Bertin - che l’avanzare dell’e-commerce, con tutto il suo corollario di tasse pagate poco o nulla, finirà per drenare le casse dello Stato. Quindi: o si arriva ad una regolamentazione delle vendite on-line o non ci sarà lotta all’evasione che possa reintegrare quanto si andrà a perdere in termini di entrate tributarie».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade insanguinate: perde il controllo dell'auto sui Colli, muore noto barista di 31 anni

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • Tragedia nel pomeriggio: auto esce di strada, morto un 19enne e grave un coetaneo

  • Malore improvviso: è mancato nella notte il Primo Dirigente Medico della Polizia di Stato, Massimo Puglisi

  • Si schianta con un ultraleggero nella Bassa: morto il pilota 52enne

Torna su
PadovaOggi è in caricamento