menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Saldi invernali, per Ascom l'impatto è buono: "Bene soprattutto il settore abbigliamento"

“Nonostante il raffronto con lo scorso anno – continua il presidente di Federmoda Ascom Padova – veda un venerdì confrontarsi con un sabato, le prime ore di saldi confermano le previsioni positive della vigilia”

Una percentuale in aumento che varia dal 5 all’8 per cento, a seconda delle zone della provincia. E’ questo il primissimo bilancio dell’avvio dei saldi invernali 2018.

IMPATTO BUONO


A tracciarlo è il presidente di Federmoda Ascom Confcommercio Padova, Riccardo Capitanio,che sintesi delle prime tre ore di saldi “ufficiali” dopo una serie di contatti attivati dall’Ascom coi commercianti del comparto moda (abbigliamento e calzature) della città e della provincia. “Insisto su quell’”ufficiali” – commenta Capitanio – perché in questi giorni abbiamo assistito ad una corsa all’anticipo da parte di grandi gruppi e grabnde distribuzione che non ci è piaciuta e che non ha certo contribuito a migliorare l’immagine del commercio”. Comunque una situazione archiviata. Nel primo giorno di “ufficialità”, l’impatto è buono. “Nonostante il raffronto con lo scorso anno – continua il presidente di Federmoda Ascom Padova – veda un venerdì confrontarsi con un sabato, le prime ore di saldi confermano le previsioni positive della vigilia”. Come si diceva all’inizio, meglio la città della provincia (dato comunque che non fa altro che ribadire quanto avviene ogni anno) e aumenti medi dal 5 all’8%.

ABBIGLIAMENTO


“Le prime ore di saldi – aggiunge Capitanio – stanno riscontrando un bel movimento. La gente entra nei negozi per comprare e dimostra di avere le idee chiare segno che ha trasferito un desiderio inespresso a Natale in questi primi giorni dell’anno nuovo e a prezzi più convenienti”. Naturalmente, come già l’Ascom segnalava ieri, è l’abbigliamento a fare la parte del leone seguito dalle calzature, ma anche gli accessori dimostrano un certo dinamismo. “Adesso – conclude Capitanio – si tratta di vedere come proseguiranno le vendite dei prossimi giorni. Di sicuro il festivo (l’Epifania) abbinato al sabato dovrebbe offrirci l’occasione per realizzare dei buoni risultati”. Si riserva un commento finale anche il presidente dell’Ascom, Patrizio Bertin. “Se, come sembra – afferma il presidente provinciale – i saldi registreranno
buoni risultati, vorrà dire che l’anno nuovo, purtroppo segnato da tante nuove incombenze per le imprese, si apre sotto un segno positivo che eviterà che alcuni, di fronte alle difficoltà, gettino la spugna”. “Purtroppo – chiude il cerchio Bertin – se le date dei saldi fossero rispettate
da tutti, e quindi se queste giornate potessero registrare ancora più presenze, tutto il commercio ne trarrebbe vantaggio, in primis ristoranti e pubblici esercizi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Come fare una manicure semipermanente in casa senza l’uso della lampada

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento