menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Palazzo Moroni, sede del Comune di Padova

Palazzo Moroni, sede del Comune di Padova

Decreto sblocca debiti, il Comune paga debiti per 22 milioni di euro

1889 le fatture saldate da Palazzo Moroni grazie allo sblocco di 12 milioni di euro, niente più conti in sospeso relativi al 2012. Pagati alle imprese lavori pubblici di manutenzione, edilizia, segnaletica e asfaltatura

"Dal monitoraggio che viene effettuato dai tecnici del ministero risulta che il Comune di Padova ha già trasferito alle imprese il 99% delle risorse che sono state rese disponibili. Un bell’esempio di gioco di squadra tra Stato centrale e l’amministrazione Rossi a favore del sistema delle imprese", parole di Giorgio Santini, senatore democratico e capogruppo in commissione Bilancio a Palazzo Madama, che ha citato Palazzo Moroni come esempio virtuoso a livello nazionale per i benefici messi in atto grazie al decreto "sblocca debiti" del governo. Il provvedimento, allentando il patto di stabilità, ha concesso ai municipi di "liberare" fondi da destinare al pagamento dei conti in sospeso con le imprese che hanno svolto lavori pubblici.

PAGATE 1889 FATTURE. "Il Comune di Padova ha chiesto ed ottenuto dal governo lo sblocco di dodici milioni di euro per l’anno 2013. Questo spazio ci ha permesso di pagare 1889 fatture relative all’anno 2012 - precisa Ivo Rossi, sindaco reggente - Si tratta di imprese che hanno svolto per il Comune lavori come quelli relativi alla segnaletica, alla manutenzione straordinaria, all’edilizia, ai lavori pubblici, all’asfaltatura. Abbiamo saldato tutti i debiti relativi al 2012. Per quanto riguarda il 2013 stiamo saldando tutte le fatture scadute entro il luglio per gli interventi in conto capitale e tutte quelle scadute in agosto per quanto riguarda la spesa corrente".

SALDATI DEBITI PER 22 MILIONI. "In totale, negli ultimi nove mesi - conclude Rossi - il Comune di Padova, sia grazie allo spazio aperto dal decreto del governo Letta, sia grazie ad uno sforzo del bilancio comunale, compiuto nel dicembre 2012, ha pagato i debiti verso le sue imprese fornitrici per un valore di circa 22 milioni di euro. Un impegno doveroso in questo momento di crisi e di difficoltà, per essere vicini alle imprese e per garantire una pubblica amministrazione efficiente".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento