Arriva a Padova #diamolavoroalleambizioni di Adecco Italia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Fa tappa oggi in Veneto, a Padova, il Road Show del progetto #diamolavoroalleambizioni, promosso da Adecco Italia per creare 100 mila nuove opportunità di lavoro entro i prossimi 24 mesi su tutto il territorio nazionale. Saranno circa 100 le aziende del Nord Est che questa sera saranno riunite presso lo Showroom di Padova (in Via Nomentana) per affrontare in maniera propositiva il tema lavoro e costruire con Adecco un percorso di collaborazione finalizzato a sostenere le ambizioni dei giovani, ma anche dei meno giovani, motivati alla crescita professionale incrociandole con le ambizioni delle imprese italiane che con sempre più difficoltà devono trovare il mix di skills e competenze oggi necessario per affrontare le sfide dell'innovazione e della competizione.

Il progetto #diamolavoroalleambizioni, che prevede un investimento dedicato di 10 milioni di euro in formazione, in soli tre mesi dal lancio ha già visto l'adesione di oltre 800 aziende in tutta Italia, di cui 120 solo in Veneto, che si sono impegnate per il successo di interventi a scopo formazione e inserimento lavorativo in collaborazione con Adecco Italia.

Grazie alla collaborazione con il proprio network di aziende clienti, università tra cui la Ca' Foscari di Venezia e l'Università di Padova, e istituti scolastici in Italia, gli interventi potranno creare quel raccordo tra scuola e mondo del lavoro che è per troppo mancato nel nostro Paese e che è all'origine del crescente mismatch tra competenze offerte dal mondo dell'istruzione e competenze richieste dal mercato del lavoro: circa il 44% delle aziende in Italia lamenta la difficoltà di recruiting di giovani con le competenze richieste. E' questo mismatch, sempre di più, alla base della crescente disoccupazione dei giovani tra i 15 e 29 anni (43% secondo ultimi dati Istat).

Anche in Veneto si registra lo stesso fenomeno: nonostante il tasso di disoccupazione nella regione si attesti al 7,3% (Dati secondo trimestre 2014 - Fonte Veneto Lavoro) esiste ancora un gap importante tra le competenze richieste dalle aziende e i profili dei giovani disoccupati in cerca di un lavoro. Il comparto del Made in Italy, così come il metalmeccanico restano settori trainanti dell'economia veneta ma sempre di più segnalano una difficoltà nel recruiting di profili specializzati. In particolare, tra le figure più difficili da reperire nel territorio, si segnalano tutti quei profili altamente specializzati legati ai distretti calzaturiero del lusso, calzaturiero sportivo e occhialeria, ingegneri e progettisti meccanici, manutentori e operatori su macchine utensili.

"Il mercato del lavoro è ancora oggi difficile su tutto il territorio nazionale. Tuttavia ci sono aziende italiane, di cui numerose presenti nel Nord Est del Paese, che crescono, investono e innovano e non riescono a trovare giovani che siano in grado, per competenze, attitudini e ambizioni, di dare un contributo ai loro programmi di sviluppo. Questa difficoltà è all'origine di circa un terzo della disoccupazione giovanile oggi in Italia", ha dichiarato Federico Vione, AD di Adecco Italia. "Noi ci siamo impegnati a contribuire in modo determinante, favorendo la collaborazione tra pubblico e privato che è necessaria, a incidere su questa variabile negativa - di natura strutturale - del mercato italiano".

Gli ambiti di intervento del progetto #diamolavoroalleambizioni abbracciano 4 fasi del processo che porta i giovani a sviluppare ambizioni e identità professionale: orientamento al lavoro e sviluppo di soft skills nelle scuole superiori, costruzione di contatti e progetti con le aziende prima della conclusione del ciclo scolastico nelle scuole professionali e nelle università, formazione direttamente nelle aziende, valutazione e certificazione delle soft skills dei giovani inseriti nelle aziende.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento