menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cadoneghe, diminuiscono le tariffe sui rifiuti

Il Comune approva il nuovo piano per il servizio di igiene urbana, rinnova la partnership con Etra e per il terzo anno consecutivo riesce ad abbassare le tariffe per le utenze

Nel comune di Cadoneghe è stato approvato dal consiglio comunale il Piano Finanziario 2018 per il Servizio di igiene urbana, che prevede alcune importanti novità tra cui la diminuzione delle tariffe domestiche e non.

IL RINNOVO CON ETRA.

In conseguenza alla proroga tecnica assegnata al servizio di igiene ambientale in attesa che il Consiglio di Bacino Brenta trovi un nuovo gestore del ciclo dei rifiuti urbani, il comune di Cadoneghe rinnova il contratto di servizio con Etra per un biennio. "Si tratta di una proroga tecnica - spiega l’assessore all’Ecologia, Enrico Nania - per la quale l’Amministrazione ha optato in considerazione del fatto che il Comune, in attesa che entri in funzione il Consiglio di Bacino, deve garantire la continuità e la piena efficienza del servizio di igiene ambientale, e in questa fase ibrida non sarebbe conveniente in termini economici affidare il servizio a un nuovo soggetto".

MAGGIORE COMPETITIVITÀ E MINORI COSTI.

La novità più rilevante, in particolare per gli utenti, è la diminuzione lineare delle tariffe di igiene urbana, che rispetto al 2017 caleranno dell’1% sia per le utenze domestiche che per quelle non domestiche. "Per il terzo anno consecutivo le tariffe di igiene urbana vengono ritoccate al ribasso, nonostante i continui aumenti dei costi delle materie prime e dell’energia, si pensi a quelli recentissimi che hanno coinvolto luce e gas, - afferma il sindaco Michele Schiavo -. Ma, a fronte anche della buona risposta dei cittadini in tema di raccolta differenziata (consolidata su una percentuale che supera il 70%), abbiamo chiesto a Etra di impegnarsi a migliorare ulteriormente la competitività delle prestazioni. La conseguenza è una riduzione dei costi complessivi del servizio, quindi delle tariffe".

LE STRATEGIE DI GESTIONE.

In particolare, fanno sapere da Etra, la copertura dei costi è ottenuta attraverso tutta una serie di iniziative come la realizzazione di economie di scala, il miglioramento della qualità e quantità delle raccolte differenziate con conseguente riduzione dei costi di smaltimento e di trattamento e incremento dei contributi CONAI, nonché attraverso la verifica di evasione ed elusione in relazione a tutte le quantità imponibili soggette a tariffa. Per la copertura dei costi, oltre alle entrate tariffarie, concorrono anche i corrispettivi derivanti dalla gestione dei materiali riciclabili, secondo l’accordo quadro ANCI-CONAI.

RIQUALIFICAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE.

Amministrazione comunale ed Etra, in occasione di alcuni recenti incontri tecnici, hanno concordato sull’esigenza di provvedere in tempi brevi a una riqualificazione delle isole ecologiche, con sostituzione dei pressocontainer obsoleti. Allo studio anche altre migliorie, come una ricollocazione dei cestini gettacarte stradali e il lancio di campagne informative e di iniziative di comunicazione volte a sensibilizzare la popolazione sui temi della sostenibilità ambientale e della differenziazione dei rifiuti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento