menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Eolo rafforza la presenza nel Padovano: potenziata la connessione in 16 comuni

Arquà Petrarca, Baone, Carceri, Cinto Euganeo, Este, Lozzo Atestino, Megliadino San Vitale, Ospedaletto Euganeo, Piacenza d'Adige, Ponso, Sant'Urbano, Vighizzolo d'Este, Borgo Veneto, Agna, Anguillara Veneta e Bagnoli di Sopra avranno una connessione fino a 100 Mb/s

Fra le misure adottate per contrastare la pandemia spiccano smart working e didattica a distanza, strumenti indubbiamente utili e all’avanguardia ma che rischiano di evidenziare ulteriormente il problema del Digital Speed Divide che affligge il Paese. Basti pensare che, secondo i dati del Ministero dell’Istruzione, sono oltre 330mila gli alunni non raggiunti da alcun tipo di connessione Internet.

Sedici comuni

Per contrastare questo problema, Eolo, operatore leader in Italia nella fornitura di connettività tramite tecnologia FWA - fixed wireless access, ha annunciato a maggio 2020 un piano di potenziamento infrastrutturale da 150 milioni di euro per portare, entro il 2021, la connessione ultra veloce in tutte le aree del Paese che ancora ne sono prive. I piani di sviluppo dell’azienda coinvolgono anche il territorio di Padova dove EOLO annuncia di aver potenziato la connessione in 16 comuni con i suoi servizi: Arquà Petrarca, Baone, Carceri, Cinto Euganeo, Este, Lozzo Atestino, Megliadino San Vitale, Ospedaletto Euganeo, Piacenza d'Adige, Ponso, Sant'Urbano, Vighizzolo d'Este, Borgo Veneto, Agna, Anguillara Veneta e Bagnoli di Sopra con connessione fino a 100 Mb/s.

Potenzialità della rete

Grazie a queste prestazioni, gli abitanti e le imprese di questi Comuni potranno sfruttare tutte le potenzialità della rete e consentire l’effettivo sviluppo di tutti i servizi connessi alla rete internet. Luca Spada, fondatore e Amministratore Delegato di Eolo, spiega: «Siamo partiti da un piccolo Comune e da oltre 15 anni lavoriamo per portare la connettività dove gli altri operatori non arrivano. Il nostro obiettivo è quello di abbattere definitivamente il digital divide e fornire l’accesso a internet ultraveloce a tutti. Garantire una connessione stabile e veloce vuol dire rilanciare l’attrattività dei territori e proiettarli nel futuro, poiché in un mondo sempre più digitale nessuno deve rimanere indietro».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento