Prima il Togo, ora Etiopia e Tanzania: si espande l'interscambio tra Padova e Africa

Continua in questi due Paesi del Corno d'Africa e dell'Oceano Indiano l'espansione della Fourgroup, l'azienda di Polverara che anche grazie al supporto di Promex punta ad avviare un importante interscambio in quel continente

Dopo il Togo ecco l'Etiopia e la Tanzania. Continua infatti in questi due Paesi del Corno d'Africa e dell'Oceano Indiano l'espansione della Fourgroup, l'azienda di Polverara che anche grazie al supporto di Promex punta ad avviare un importante interscambio in quel continente.

Etiopia e Tanzania

È delle scorse ore l'incontro che ha visto negli uffici di Promex, azienda speciale della Camera di Commercio di Padova, la visita di Eyob Girma Bhata, titolare della società etiope Sibhatu General Trading e di Joseph Ndossi, socio manager della ditta tanzaniana Evma Ltd e di Philipo Andrew Beyanga, socio tecnico, responsabile dell'elettromeccanica della medesima società. Sibhatu é una società familiare che opera da diversi anni nei settori del pompaggio dell'acqua, dei prodotti per l'energia, dei generatori, nell'assistenza dei motori elettrici e delle pompe con proprio personale e laboratorio. La società opera come importatore e con stock in pronta consegna. Collabora da molti anni con varie aziende italiane di diversi settori. Evma, invece, è una società di ingegneria (ma è anche distributore) attiva nei settori delle pompe per l'acqua, dei prodotti per l'energia solare, dei generatori e dei prodotti per il trattamento dell'acqua. «Entrambe le aziende - è stato detto nel corso dell'incontro - sono interessate a trovare, per il tramite di Promex, partnership anche con altre aziende del territorio veneto e padovano». Siamo in presenza di Paesi dalle potenzialità importanti e le aziende padovane come la Fourgroup (ma il discorso può benissimo allargarsi ad un buon numero di aziende venete) hanno la possibilità di giocare una partita importante su uno scacchiere che, nonostante molte difficoltà, si presenta come uno dei mercati di maggior propensione alla crescita. L'Etiopia, soprattutto dopo la pace recentemente siglata con l'Eritrea, cresce ad un ritmo del 10% annuo ed i suoi 100 milioni di abitanti ne fanno un mercato importante. Per contro la Tanzania "corre" un po' meno (tra il 6 ed il 7% la crescita annuale del Pil), ma i suoi quasi 58 milioni di abitanti e lo sviluppo del turismo (soprattutto a Zanzibar) ne fanno un Paese altrettanto interessante. 

Potrebbe interessarti

  • Tumori, scoperto il meccanismo per il controllo della proliferazione cellulare

  • Infarto e ictus, team di ricercatori padovani trova la "porta" che diminuisce i danni al cuore

  • Potassio: come assumerlo e perché fa bene a cuore, reni e ritenzione idrica!

  • Fine mese all'insegna dei cantieri: strade chiuse fino a due mesi tra il centro e i quartieri

I più letti della settimana

  • Fermata e soccorsa mentre corre nuda in centro a Padova: «Sono sonnambula»

  • Tenta il suicidio nel Bacchiglione: trascinata a riva da un passante, è gravissima

  • Si schiantano con l'auto contro un platano: passeggera elitrasportata in ospedale, è grave

  • Pauroso schianto tra due auto, feriti i conducenti. Interviene l'elisoccorso, strada chiusa

  • Pedone falciato da un'auto all'altezza del cantiere: due i feriti

  • Litigio tra pazienti allo studio medico: costole rotte e denunce per due pensionati

Torna su
PadovaOggi è in caricamento