menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In 9 anni divorzi aumentati del 30% Family card pure a genitori separati

Come cambia la famiglia padovana. L'aiuto economico del comune con gli operatori del territorio prevede sconti su alimenti, ristorazione, abbigliamento, elettrodomestici, libri, arredamento, informatica e altro

Cambia la famiglia "tipo" padovana e così, i criteri di assegnazione della Family card, l'iniziativa del Comune a sostegno delle famiglie numerose, si adeguano anche ai nuclei monogenitoriali, sempre più diffusi.

FAMIGLIA "TIPO". Da uno studio effettuato dall'ufficio Statistica del Comune emerge ad esempio che, nel corso degli ultimi 9 anni, dal 2003 al 2012 la natalità, compensata dagli stranieri, ha registrato una diminuzione del 4%. Il numero delle famiglie lunghe, dove i ragazzi sono costretti a rimanere tanti anni in casa, quelle con figli di 24 anni o più, sono diminuite del 23% passando da 15.933 nel 2003 a 12.288 nel 2012. Aumentano invece i divorzi, le separazioni e le famiglie monogenitoriali. In città i divorzi hanno subito un incremento del 30% in 9 anni comportando un aumento del 13% delle famiglie monogenitoriali.

NOVITÀ CASE ATER: Case più piccole per famiglie più numerose per soddisfare le richieste

FAMILY CARD. A snocciolare i dati è l'assessore al Sociale e alla famiglia Fabio Verlato in occasione della presentazione della Family Card. Tra i requisiti per ottenerla: un Isee non superiore ai 40 mila euro l'anno, un nucleo familiare con almeno 3 componenti - un genitore e due figli di età inferiore a 24 anni -, o due genitori e tre figli sempre con meno di 24 anni. Per il quarto anno consecutivo, si potranno ottenere agevolazioni per acquisti a prezzo ridotto, grazie alla collaborazione di 29 operatori territoriali, di generi alimentari, ristorazione, abbigliamento, elettrodomestici, libri, arredamento, informatica, segretariato sociale e molto altro ancora, nei negozi che hanno aderito all'iniziativa, riconoscibili grazie alla vetrofania che esporranno per essere identificati. Non solo acquisti ma anche cultura e tempo libero a prezzi agevolati: cinema, teatro, musica, piscina.

SUPER FAMIGLIA CALÒ: È nata Maya, la 14esima figlia

SEMPRE PIÙ IN DIFFICOLTÀ. "Le richieste di aiuto delle famiglie che riguardano i bisogni primari, quali il pagamento delle bollette o il supporto minimo vitale per la perdita di lavoro, negli ultimi due anni sono aumentate del 20% - aggiunge l'assessore - E le famiglie che vanno in crisi sono soprattutto quelle numerose: ce lo dicono i dati Istat rivelando che uno degli indicatori di povertà sono i figli. Conti alla mano, crescere un figlio da zero a venticinque anni costa 100mila euro, circa 4mila euro all'anno e in proposito, l'Organizzazione Mondiale della Sanità e l'Unicef ci dicono che i bimbi non devono subire privazioni che limitino le loro potenzialità, la loro qualità di vita".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento