Lunedì, 17 Maggio 2021
Economia

Federalberghi, appello ai sindaci: «L'Alta velocità Bologna-Padova è prioritaria»

Boaretto: «I collegamenti ferroviari e aeroportuali sono l’unico modo per metterci in rete»

È un appello a tutti i Sindaci del Bacino Termale Euganeo e dei territori limitrofi che insistono sul Parco Regionale dei Colli Euganei, quello espresso da Federalberghi Terme Abano Montegrotto, nel chiedere di inserire tra le priorità della loro strategia turistica la possibilità di portare l’alta velocità sulla tratta ferroviaria Bologna-Padova.

Il progetto

«In questi mesi, molta parte della politica locale in maniera trasversale si è fatta promotrice di questa necessità – spiega il presidente Emanuele Boaretto. - Certamente non siamo da convincere noi albergatori termali, che in una proposta come questa vediamo finalmente un’idea di programmazione che va ad illuminare un anno buio e silente sotto ogni punto di vista. Riteniamo, infatti, che investire sulla mobilità sia parte fondamentale dell’ammodernamento del territorio nel dare una forma coerente di collegamento a tutta Italia, mettendoci come destinazione al centro delle arterie fondamentali del Paese. Il progetto di vacanza lenta, che la nostra destinazione di salute e natura ha fatto suo nelle diverse strategie di marketing turistico adottate nel tempo, può trovare compensazione con la velocità dei mezzi per raggiungerci. Arrivare rapidamente alle Terme di Abano Montegrotto, significa avere più tempo per viverle e visitarle con tranquillità, magari in bicicletta, anche per un long weekend immersi nella natura e nel benessere. Collegare i nostri percorsi ciclo pedonali, fiori all’occhiello dello slow tourism, a percorsi nazionali veloci, nel rispetto della sostenibilità ambientale, può essere la futura risposta alle esigenze di una forma di turismo rinnovato, che ha molta voglia di stare all’aria aperta e molta meno di trovarsi troppo a lungo nei mezzi di trasporto pubblici. Stessa cosa dicesi per il collegamento con l’aeroporto, altrettanto cruciale. Restare tagliati fuori dal traffico aereo ci rende poco attrattivi rispetto a destinazioni turistiche ben meno interessanti. Impiegarci mezza giornata per arrivare alle terme, implica per chi ha pochi giorni a disposizione, una sicura rinuncia. Andiamo messi in rete attraverso un piano di mobilità e viabilità. Alcuni sindaci si sono già posti a favore di questi progetti. Facciamo appello, dunque, agli altri a sottoscrivere questa necessità e dimostrare la volontà di guardare al futuro anche in un momento in cui il presente ci offusca la vista».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Federalberghi, appello ai sindaci: «L'Alta velocità Bologna-Padova è prioritaria»

PadovaOggi è in caricamento