menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

FlixBus a Padova: raddoppiano le corse con destinazione Bologna, Firenze e Napoli

Un'alternativa di viaggio sostenibile e a costi contenuti. La città del Santo è collegata direttamente anche con Trieste, Verona, Brescia, Milano, Torino, Ferrara e Roma

FlixBus, la start-up della mobilità che offre viaggi in autobus verso oltre 40 città Italiane a costi contenuti e nel rispetto dell’ambiente, raddoppia i collegamenti da Padova con Bologna, Firenze e Napoli, aumentando le opportunità di viaggio verso alcune delle principali destinazioni italiane. Una delle primissime città entrate a far parte della rete nazionale di FlixBus, oggi Padova è collegata direttamente anche con Trieste, Verona, Brescia, Milano, Torino, Ferrara e Roma, e si offre quindi come punto di partenza ideale per viaggi tanto di breve quanto di media e lunga tratta, oltre a rappresentare uno snodo centrale per raggiungere importanti destinazioni estere, prima fra tutte Monaco di Baviera, da cui, con un cambio, si potrà partire per numerose altre città tedesche.

CONVENIENTE E CON WI-FI. I biglietti per viaggiare sulle nuove linee sono già prenotabili sul sito www.flixbus.it, sull’App gratuita o attraverso agenzie di viaggio e rivenditori in tutto il paese. I clienti potranno ricevere aggiornamenti di viaggio in tempo reale e portare con sé gratuitamente fino a due bagagli, oltre al bagaglio a mano. La filosofia di FlixBus si basa infatti sulla possibilità di garantire il massimo del comfort ai suoi passeggeri nonostante le tariffe ridotte, offrendo tutto il necessario per affrontare un viaggio in sicurezza e comodità: a bordo dell’autobus, sono infatti disponibili, oltre alle toilette, Wi-Fi gratuito e prese di corrente.

GREEN. FlixBus, con il suo modello di business fondato sulla collaborazione tra la start-up e le PMI del territorio, in un’ottica di economia sostenibile, rappresenta anche la soluzione più green per chi vuole viaggiare in autobus: la società offre infatti ai propri passeggeri l’opportunità di compensare il volume delle emissioni di CO2 rilasciate durante il viaggio pagando volontariamente un piccolo supplemento sul costo del biglietto che viene automaticamente devoluto a Climate Partner, un’organizzazione impegnata nello sviluppo di progetti certificati di tutela del clima.
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Padova usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento